I 4 pilastri della salute

Sono 4 i pilastri che sostengono l’architettura della nostra salute: l’alimentazione, l’esercizio fisico, il rilassamento ed il sonno. Mangiare sano, fare esercizio fisico costante, rilassarsi e dormire bene sono dunque necessari per il nostro benessere, vediamo perché.

2083

Sono 4 i pilastri che sostengono l’architettura della nostra salute: l’alimentazione, l’esercizio fisico, il rilassamento ed il sonno. Mangiare sano, fare esercizio fisico costante, rilassarsi e dormire bene sono dunque necessari per il nostro benessere, vediamo perché.

ALIMENTAZIONE

Alimentazione

Una delle poche cose su cui tutti i nutrizionisti concordano è che frutta e verdura contribuiscono a mantenerci sani e snelli. Mangiare frutta e verdura, in tutta la loro varietà e secondo la stagionalità, significa introdurre vitamine, fitonutrienti ed antiossidanti che supportano e proteggono le molteplici funzioni biologiche del nostro organismo.

Una alimentazione sana parte dall’abbondanza di verdure, che devono rappresentare la metà del cibo di ogni pasto principale; la seconda metà di ogni pasto, la possiamo suddividere in altre due metà, una occupata dai carboidrati (pane, pasta, cereali) e l’altra dalle proteine. Alla frutta riserviamo lo spuntino di metà mattina e di metà pomeriggio.

Una alimentazione sana evita zuccheri, cereali raffinati e grassi saturi, pertanto preferiamo pane, pasta e cereali integrali e scegliamo l’olio di oliva extravergine, preziosa fonte di grassi sani.

Le proteine sono importanti per la funzionalità del nostro organismo, nei nostri pasti devono rappresentare un quarto della porzione e alternati tra legumi (piselli, fagioli, lenticchie, fave, ceci, soia), pesce (soprattutto quello pescato, cioè non di allevamento), uova, carni bianche (preferibilmente bio).

Per un’alimentazione sana è importante il metodo di cottura: evitare di sottoporre i cibi a temperature troppo alte, cioè tali da creare quella crosta bruciacchiata che contiene sostanze tossiche per il nostro organismo e tale da perdere i nutrienti del cibo. Preferire la cottura al vapore.

ginnasticaEsercizio fisico

L’esercizio fisico fa bene a tutto il corpo, cervello compreso. Una regolare attività fisica e quotidiana crea benessere; basta una passeggiata veloce di una mezz’ora al giorno per averne i benefici fisici uniti ad una sensazione di benessere e piacere.

Una regolare attività fisica, apporta i seguenti benefici (fonte: Star bene davvero, Dott. Filippo Ongaro, Edizioni Piemme):

  • riduce la mortalità del 30%
  • riduce la mortalità da infarto del 40%
  • riduce il rischio di ictus del 25%
  • riduce significativamente la pressione arteriosa
  • migliora la contrazione del cuore
  • riduce l’aggregazione piastrinica
  • contribuisce al mantenimento di un peso corporeo corretto
  • migliora la sensibilità insulinica
  • migliora le difese immunitarie
  • riduce gli effetti nocivi dello stress
  • migliora la funzionalità intestinale
  • migliora il sonno
  • migliora l’umore
  • riduce il rischio di molti tumori tra cui quelli di colon, mammella e prostata.

rilassamento 1

Rilassamento

La vita moderna sottopone l’organismo a molti agenti stressanti la cui azione, prolungata nel tempo, può favorire lo sviluppo della malattia nell’organo soggettivamente più sensibile.

Trovare il tempo di rilassarsi è allora importante per aiutare l’organismo a smaltire stress e tossine.

Rilassatevi con la mindfulness o in un centro benessere oppure semplicemente oziando, senza nulla pensare o fare, solo ascoltando il movimento del proprio respiro.

snoopy

Sonno

Cibo scorretto, sedentarietà e stress danneggiano il nostro corpo lentamente, invece una privazione del sonno sortisce i suoi effetti quasi immediatamente, rendendoci stanchi, nervosi, di cattivo umore e rallentati nei riflessi.

Durante il sonno, vengono attivati molti processi di riparazione dell’organismo e si potenzia l’azione del sistema immunitario, pertanto è importante dormire e dormire bene. Aiutiamoci con una buona tisana serale alla camomilla o alla melissa.

Buona salute!

Cinzia Malaguti