Per un’Europa sociale

La maggioranza dei cittadini della Gran Bretagna ha votato per uscire dalla Comunità Europea, un voto disomogeneo per età e per area geografica, ma che rischia l’effetto domino a causa dell’incapacità delle politiche comunitarie attuali di migliorare la vita dei suoi cittadini, anzi negli ultimi anni è peggiorata, allargandosi la forbice delle disuguaglianze.

Leggi il seguito

RAN Radicalisation Awareness Network: un network europeo contro la radicalizzazione

Combattere il terrorismo e l’estremismo violento non è solo una questione di misure di sicurezza, occorre un’opera di prevenzione che deve coinvolgere i vari operatori, famiglie comprese. Nasce così il RAN, Radicalisation Awareness Network, per volontà della Commissione Europea che ha individuato sette linee d’intervento, con qualche nordico successo e molto ancora da fare.

Leggi il seguito

La libertà di stampa nella Comunità Europea

Molto eterogeneo il panorama sulla libertà di stampa nei paesi della Comunità Europea che esce dal report 2015 World Press Freedom Index di Reporters sans frontiers, segnale che non esiste una legislazione comunitaria a tutela della libertà di stampa. L’Italia è scesa di 24 posizioni, rispetto al 2014 World Press Freedom Index.

Leggi il seguito

Calo demografico e immigrazione

Un breve viaggio all’interno dei problemi di rapido invecchiamento della popolazione e di drastico crollo delle nascite in Europa, soprattutto in Germania ed Italia dove l’immigrazione, se gestita con intelligenza, non è il problema ma la soluzione.

Leggi il seguito

Immigrazione problema o risorsa? 5 interventi da fare subito

La migrazione del XXI secolo, quella a cui stiamo assistendo, è complessa per una serie di ragioni, ma è diventata un problema a causa della mancanza di lungimiranza dei governanti europei. Le migrazioni, qualora gestite con intelligenza, sono opportunità di crescita per i paesi ospitanti, vediamo i 5 interventi da fare in contemporanea e subito.

Leggi il seguito

Cambiare l’Europa

La crisi greca ha acuito i problemi politici e di leadership della Comunità Europea mettendoci di fronte allo strapotere delle banche, soprattutto tedesche, a scapito del benessere dei suoi cittadini meno fortunati. Questa Comunità Europea fatta di egoismi nazionali e logiche finanziarie non è l’Europa dei popoli che vogliamo.

Leggi il seguito