Museo Nazionale dell’Ebraismo italiano e della Shoah di Ferrara

Museo Nazionale dell’Ebraismo italiano e della Shoah di Ferrara illustra le origini e gli sviluppi della presenza ebraica in Italia, a Roma e nel Meridione, dall’età romana al medioevo con circa 200 reperti, per lo più rinvenuti nelle catacombe. E’ una visita interessante per chi vuole conoscere la storia di un popolo che non ha mai rinunciato alla propria identità e diversità.

Leggi il seguito

Festival Oriente dove quando e perché

Il Festival dell’Oriente è un bel appuntamento per conoscere la musica ed i balli tradizionali, nonché i sapori, dell’Oriente senza dover fare tante ore d’aereo; è l’Oriente che viene a farci visita presentando le sue sonorità, i suoi costumi, le sue cantate, le sue coreografie, i suoi strumenti musicali, i suoi sapori ed i suoi ingredienti. A Bologna fino al 25 febbraio, poi in altre città italiane, ecco le date e cosa vedrete.

Leggi il seguito

Riflessioni sulle migrazioni e sul caso Gorino

Gorino è un piccolo paese sul Delta del Po ferrarese divenuto famoso per aver impedito, ad alcune donne e bambini migranti, di alloggiare nel locale ostello. Specchio di malsane paure alimentate da politici opportunisti, rimane il fatto che su circa ottomila comuni italiani solo circa duemila hanno accettato di accogliere i migranti. Proviamo a capire dove stanno il problema e le soluzioni.

Leggi il seguito

World happiness report 2016

World happiness report è un indice del grado di felicità delle popolazioni di oltre 150 paesi nel mondo, misurata attraverso determinati parametri, voluto dall’Assemblea dell’ONU con l’intento di aiutare i singoli governi nelle loro politiche pubbliche. Il report 2016 vede l’Italia al 50° posto di una classifica dove primeggiano Danimarca e Svizzera.

Leggi il seguito

Il filo che lega il riscaldamento globale con il terrorismo islamico

Riscaldamento globale e terrorismo islamico sono legati da un filo tanto sottile quanto importante. La siccità produce carestie, genera spostamenti umani e povertà, causa tensioni e ribellioni, alimenta esasperazioni e fanatismi. Riuscirà la Conferenza sul clima di Parigi a dare risposte concrete al problema degli innalzamenti di CO2 nell’altmosfera?

Leggi il seguito

Commercio dell’avorio: la situazione in Africa

30 mila elefanti africani vengono uccisi ogni anno per via dell’avorio delle loro zanne, merce di scambio per i gruppi terroristici locali che anche così si finanziano ricevendo in cambio armi. La legislazione internazionale fa acqua da tutte le parti a causa della complicità di alcune istituzioni locali corrotte o della scarsità di mezzi per combattere il bracconaggio.

Leggi il seguito