Ercole e Anteo del Guercino

Nel cuore di Bologna, un Palazzo del ‘400 custodisce una delle opere più belle del Guercino. Si tratta di un affresco sul soffitto che raffigura Ercole ed Anteo ed è ospitato nel Palazzo Talon Sampieri. Di Ercole ed Anteo, realizzato nel 1631, colpisce la luminosità ed il dinamismo delle forme che la cornice mette in evidenza. Vi racconto qualcosa di questa straordinaria opera d’arte e come fare per ammirarla dal vivo.

Leggi il seguito

Ukiyo ovvero arte classica giapponese

Ukiyo è un genere di stampa artistica giapponese ottenuta con matrici di legno e fiorita a Tokyo, Osaka e Kyoto tra il XVII e il XX secolo. Ukiyo significa “immagini del mondo fluttuante” ed è proprio l’estetica della transitorietà delle cose che viene rappresentata con questa tecnica. Shunga e Surimono sono tipologie di Ukiyo ed hanno scopi e soggetti diversi. Andiamo alla scoperta dell’arte classica del Giappone.

Leggi il seguito

Il Museo Internazionale della Ceramica di Faenza

Il Museo Internazionale della Ceramica di Faenza (Ra) è un nutrito e ricco museo dell’arte ceramica del Mondo. E’ un’esposizione unica e di livello internazionale, distribuita su due piani, dove trovano spazio circa 12.000 oggetti in ceramica di vario genere, dai vasi ai piatti alle sculture, provenienti da tutto il mondo e relativi a periodi storici che vanno dai primi antichi manufatti alle sculture dell’era moderna.

Leggi il seguito

Tra Rinascimento e Barocco

L’arte tra Rinascimento e Barocco copre l’arco di circa un secolo – tra il 1520 ed il 1600 – ed è caratterizzata da tre fasi distinte. Dal manierismo di Pontormo e Rosso Fiorentino, alla ventata neo-mistica con Barocci, alla fioritura di nuovi sensi terreni con Caravaggio. Una bella e ricca mostra a Forlì fino al 17 giugno 2018.

Leggi il seguito

Stati d’animo in arte

L’arte ha sempre cercato di dare espressione agli stati d’animo, ma alcuni artisti sono riusciti a renderli protagonisti delle loro opere a pieno titolo. Tra gli artisti che meglio sono riusciti a trasformare i soggetti in stati d’animo ci sono Gaetano Previati e Umberto Boccioni, ma anche Giovanni Segantini e Giorgio De Chirico. Una bella mostra a Ferrara ce li racconta.

Leggi il seguito

Malevich e il suprematismo

Kazimir Malevich fu il primo pittore completamente astratto, fondatore della corrente suprematista e figura di rilievo nel ventaglio delle avanguardie russe del XX secolo. La sua fu una rivoluzione artistica che si affiancò a quella sociale e politica del 1917 che egli sostenne. Negli anni 20 sperimentò una nuova forma di suprematismo che chiamò supronaturalismo, una via di mezzo tra suprematismo e realismo figurativo.

Leggi il seguito