Ambiente e NaturaFeaturedNord ItaliaPartecipare

Emilia grandi parchi urbani

Emilia grandi parchi urbani è il racconto dei grandi polmoni verdi in città, a Bologna, Modena, Ferrara. Sono parchi che restituiscono ossigeno, pace e relax in città, regalando un oasi di verde ritemprante. Quelli descritti non sono gli unici in questa regione, pertanto l’articolo è in continuo aggiornamento.

Ferrara: Parco Massari

Parco Massari si trova all’interno delle mura cittadine, vicinissimo al celebre Palazzo dei Diamanti. All’ingresso fanno bella mostra di sé due alberi monumentali, sono due cedri del Libano con un’età stimata di 160 anni, un’altezza di 23 metri ed una circonferenza nel punto più ampio di 578 cm. Addentrandoci all’interno del parco potremo notare l’impianto ottocentesco voluto dai conti Massari che acquistarono nel 1850 il palazzo ed il parco adiacente. Essi trasformarono il giardino all’italiana preesistente in un giardino paesaggistico all’inglese, con dettagli naturalistici, percorsi sinuosi ed irregolari, grandi alberi esotici pregiati, come gli splendidi cedri del Libano. Leggi anche: Ferrara, dove anche gli alberi sono monumenti

emilia grandi parchi urbani
Parco Massari Ferrara
Cedro del Libano, Parco Massari

Modena: Parco Giardino Ducale Estense

Il Giardino Ducale Estense ha il suo accesso principale in Corso Canalgrande, alle spalle dell’imponente Palazzo Ducale, oggi sede dell’Accademia Militare, ma visitabile in alcune aree. L’ingresso principale è introdotto dalla bellezza neoclassica della Palazzina Vigarani, edificio di bella fattura che conserva i classici caratteri dell’architettura seicentesca. L’origine del Giardino Ducale Estense si può far risalire al 1598, anno in cui il duca Cesare fece recintare con una siepe un ampio spazio incolto a Nord del Palazzo Ducale. La trasformazione in giardino fu realizzata negli anni successivi seguendo una tipologia frequente nel giardino rinascimentale. Le modifiche successive ci hanno consegnato un’area a giardino misto con una zona ad aiuole ben disegnate, un laghetto e la presenza di alberi appartenenti a diverse specie di notevole grandezza ed importanza. . All’interno del Parco è presente anche un chiosco. Date e orari di apertura: Orario invernale (da fine ottobre a metà aprile: 7,00 – 20,30. Orario estivo: 6,30 – 23,30.

emilia grandi parchi urbani
Palazzina Vigarani Parco Giardino Ducale Estense Modena
Parco Giardino Ducale Estense Modena

Bologna: Parco di Villa Spada

Potete accedere al parco pubblico di Villa Spada attraverso due accessi: quello principale all’incrocio tra via Saragozza e via di Casaglia, che passa davanti alla Villa, oppure quello che accede direttamente al parco dalla seconda curva, proseguendo su via di Castiglia in direzione San Luca. Il Parco di Villa Spada si estende per circa 6 ettari lungo il pendio che dalla collina di Casaglia scende su via Saragozza. Dai punti più elevati (120 m) si godono begli scorci panoramici sul centro storico, incorniciato dalle chiome dei tanti sempreverdi mediterranei (lecci, cipressi, allori, pini domestici e marittimi, corbezzoli). L’ampio prato invita a stendere un panno per riposarsi o fare pic-nic o studiare o incontrare amici in un ambiente rilassato. La Villa fu costruita alla fine del ‘700 ed è oggi sede del Museo Storico Didattico della Tappezzeria. A lato della Villa si estende un bel giardino all’italiana terrazzato ed adorno di vasi e sculture. Leggi anche: Villa Spada a Bologna ed il suo magnifico parco con giardino

emilia grandi parchi urbani
Parco di Villa Spada Bologna
Parco di Villa Spada Bologna

Buona vita!

Cinzia Malaguti