Come ci proteggono i ghiacciai

Vuoi sapere come ci proteggono i ghiacciai ? Sono stata alcuni anni fa in Islanda e mi sono resa conto personalmente di quanto i ghiacciai si stiano ritirando. Molti di noi ritengono che il problema sia lontano da loro o quantomeno che sia troppo lontano nel tempo per preoccuparsene, ma si sbagliano! Qui vi spiego perché si sbagliano ed il ruolo che i ghiacciai rivestono nella salute del pianeta e di tutti i suoi abitanti.

Islanda, ritiro ghiacciaio Vatnajokull

I ghiacciai sono una sorta di termostato naturale come quello del frigorifero che controlla che la temperatura non superi mai un certo valore; quando non funziona, tutto ciò che abbiamo in frigo si deteriora. I ghiacciai fanno, però, anche qualcos’altro per la nostra sopravvivenza: assorbono i raggi solari. Dove non ci sono ghiacci, la terra e gli oceani si riscaldano o surriscaldano (pensiamo ai paesi africani tormentati dalla siccità in buona parte dell’anno!).



Il ghiaccio, dunque, previene il riscaldamento globale e lo fa in due modi: mantenendo bassa la temperatura ed evitando che la luce del sole scaldi gli oceani o la superficie terrestre. Al contrario, quando il ghiaccio si scioglie, non solo non svolge più queste importanti funzioni, ma può contribuire esso stesso al surriscaldamento. Infatti, il ghiaccio spesso contiene uno dei gas più pericolosi, se rilasciato in atmosfera, perché capace di accelerare il processo di innalzamento della temperatura globale: il metano, presente nel permafrost (strato di superficie terrestre perennemente ghiacciato, presente nei climi freddi delle alte latitudini).

Il ghiaccio, dunque, protegge il pianeta ed i suoi abitanti finché c’è, ma danneggia quando viene distrutto. E’, pertanto, di estrema importanza che gli Stati rispettino i patti per la riduzione delle emissioni di gas nell’atmosfera in quanto alterano il clima.

Buona vita!

Cinzia Malaguti