Gubbio è bellissima, per Natale ancora di più

Gubbio è un borgo meraviglioso umbro che si protende fiero al visitatore nella sua luminosa bellezza; appoggiato sulle prime pendici del monte Ingino, mostra orgoglioso il suo profilo un po’ medievale e un po’ rinascimentale; è il bellissimo Palazzo dei Consoli che cattura il nostro  primo sguardo, ma è solo l’inizio. Nel periodo delle festività natalizie, oltre 800 corpi illuminanti disegnano sul monte un enorme Albero di Natale entrato nel Guinness dei primati.

Gubbio, panoramica da Piazza Grande
Centro storico

Gubbio si trova a circa 50 km a nord di Perugia e a circa 60 km a sud di Urbino. Il borgo storico conserva tracce romane, medievali e rinascimentali, in ottimo stato di conservazione.  A Gubbio, passeggiare lungo le sue viuzze lastricate che s’inerpicano dalla falda del monte, da una piazza a l’altra,  visitare bei palazzi e chiese, fermarsi nei vari punti panoramici, è un’esperienza davvero gratificante ed entusiasmante per tanta bellezza. Siccome anche l’olfatto ed il gusto vogliono la loro parte, sarà l’avvolgente profumo del tartufo che sprigiona dai tanti negozietti a dar loro degna soddisfazione. Se poi volete portare a casa un ricordo di Gubbio, optate per una delle belle ceramiche locali. Ora un po’ di storia per comprendere Gubbio e viverlo più intensamente. 

Gubbio, centro storico
Centro storico



Un po’ di storia

Prima dell’arrivo dei Romani, Gubbio fu abitata da un’antica popolazione di origine greco-occidentale, gli Umbri, della cui presenza sono testimoni le Tavole Eugubine, sette tavole in bronzo redatte in lingua umbra (oggi estinta) e custodite nel museo civico del Palazzo dei Consoli. Della presenza Romana sono invece testimoni i resti del Teatro o Anfiteatro, nella piana adiacente l’ingresso al centro storico. Il centro storico è un tripudio di Medioevo, nell’urbanistica delle sue vie strette e lastricate, ma anche di Rinascimento nel Palazzo Ducale e nel Palazzo dei Consoli. Le Chiese di Gubbio, poi, sono tante e costruite in epoche diverse, tra l’XI ed il XIV secolo, in alcuni casi su chiese preesistenti.

Gubbio, Teatro Romano
Veduta sul Palazzo dei Consoli

Cosa vedere a Gubbio

Palazzo dei Consoli è meraviglioso per le sue forme, la sua imponenza e la sua posizione; fu costruito nella prima metà del XIV secolo ed è in stile gotico; l’interno ospita il Museo Civico dove sono conservate le Tavole Eugubine, sette tavole in bronzo redatte in lingua umbra (oggi estinta).

Palazzo dei Consoli
Veduta da Piazza 40 Martiri

Salite ancora di un livello ed arriverete al Palazzo Ducale con i suoi panoramici giardini pensili; il Palazzo Ducale fu voluto da Federico da Montefeltro, nativo di Gubbio e duca di Urbino, nel 1470; esso è il risultato dell’ampliamento e della trasformazione di un nucleo di edifici medievali. L’interno è contraddistinto da monumentali camini, ma le travature dei soffitti sono state rifatte e gli arredi originali sono scomparsi da tempo; è presente una ricostruzione dello studiolo di Guidobaldo da Montefeltro, perché l’originale fu venduto ed è attualmente esposto al Metropolitan Museum di New York. Interessante e molto rinascimentale è il cortile interno. 

Panoramica dai giardini pensili del Palazzo Ducale
Palazzo Ducale, cortile interno



Di fronte al Palazzo Ducale si trova il Duomo, costruito tra la fine del XII secolo e la metà del XIV; essenziale all’esterno, più vicino al romanico che al gotico, all’interno esprime la sua goticità con quei dieci imponenti archi ogivali disposti in sequenza trasversale. 

Duomo visto dai giardini di Palazzo Ducale
Duomo, interno

Non mancherete poi di visitare qualche Chiesa che incontrerete lungo il vostro percorso, se non altro per sedervi a riposare un po’. 

Chiesa di San Francesco



Natale a Gubbio

Oltre 800 corpi illuminanti, di vario tipo e colore, disposti sulle pendici del Monte Ingino, disegnano un enorme albero di Natale che, con le luci della sera, si illumina regalando uno spettacolo unico e meraviglioso. E’ un albero di Natale da Guinness dei primati e rimane acceso per tutto il periodo delle feste, dal tramonto a tarda notte, fino ai primi giorni di gennaio.

Albero di Natale disegnato con le luci sul Monte Ingino

L’albero di Natale di Gubbio non è, però, l’unica attrazione natalizia, ma è sicuramente la più affascinante e suggestiva. A Gubbio troverete anche un originale presepe sull’acqua, oltre a tante altre iniziative per grandi e piccini che troverete dettagliatamente descritte sul sito Gubbio Natale.

Presepe sull’acqua

Vi consiglio di provare l’esperienza del Gubbio Express Christmas, il trenino che, in circa 40 minuti e con audioguida, vi porterà a visitare questa bella cittadina umbra. Gubbio Express Christmas ha il capolinea in Piazza 40 Martiri. Ah, dimenticavo, in Piazza 40 Martiri c’è anche la ruota panoramica.

Gubbio Express Christmas

Buone visite e buon Natale!

Cinzia Malaguti