Farinata di Ceci , origini e preparazione

La farinata di ceci ha antiche origini toscane, dove è conosciuta con il nome di cecina o torta di ceci, e liguri, dove prende il nome di fainà. E’ opinione diffusa che siano state le Repubbliche Marinare di Genova e di Pisa ad importare in Italia, nel Medioevo, l’abitudine all’impiego dei ceci, già conosciuti ampiamente nel mondo arabo, come fonte alimentare. Le leggende fanno risalire l’origine della farinata di ceci ad eventi fortuiti, combinazioni casuali che ci hanno regalato questo prelibato e semplice alimento.



Quella che segue è la ricetta con cottura in padella antiaderente, ma potete cuocerla anche al forno, se vi piace più secca e croccante; in quest’ultimo caso, tenete alta la temperatura del forno e per il tempo necessario alla formazione di una leggera crosticina dorata.

Ingredienti (dose per 2 persone):

gr. 150 di farina di ceci

ml 300 di acqua

un cucchiaio di olio d’oliva extra vergine

sale, pepe

Procedimento:

Mescolate la farina con l’acqua, aggiungete l’olio, il sale e il pepe e lasciate riposare per alcune ore. Cuocete, infine, in una padella antiaderente. Se la preferite sottile e croccante, cuocetela in due volte. A Ferrara, altra città dove la troverete dappertutto, la servono con una spolverata di pepe.

Buon appetito!

Cinzia Malaguti