Londra da non perdere

Londra da non perdere. Londra è piena di cose da fare e da vedere. Se avete a disposizione pochi giorni dovrete darvi delle priorità sulle cose da fare e da vedere e lasciare così per un eventuale ritorno alcuni appuntamenti.



Londra da non perdere
Tower Bridge

Bene, volete allora conoscere la Londra da non perdere ?

THE TOWER OF LONDON merita la priorità di visita per la suggestione ambientale. La Torre di Londra è un’imponente fortezza medievale ed è stata anche residenza reale fino al 1625; espone armi antiche e gioielli ancora in uso alla corona. Questa antica cittadella protetta da alte mura – ma anche prigione di stato e luogo d’esecuzione – apre le porte al visitatore che può camminare all’interno, immerso in un’atmosfera dal sapore antico, e dalle cui mura può ammirare il possente TOWER BRIDGE.

Londra da non perdere
Tower of London

WESTMINSTER: ABBAY e HOUSES OF PARLIAMENT con il BIG BEN merita la priorità per la suggestione storica e politica. Westminster Abbay è il luogo che custodisce il passato della Gran Bretagna: ci sono le tombe dei suoi re e dei suoi governanti; è anche il luogo dove si celebrano tutte le cerimonie più solenni legate alla famiglia reale, prima fra tutte l’incoronazione. Il futuro, invece, è nella vicina Houses of Parliament, il Parlamento britannico.



Londra da non perdere
Westminster e Big Ben

THE BRITISH MUSEUM merita la priorità per la suggestione culturale. Il British Museum raccoglie reperti storici provenienti da tutto il mondo. Dall’Antico Egitto alla Mesopotamia, dalla civiltà Greca a quella Romana, dalla preistoria all’età moderna, dai Celti all’Ottocento europeo, dall’Africa alla Cina, dall’India al Giappone, alla Corea, dall’America all’Oceania, ci sono più di 4000 anni di storia in manufatti ed opere di gran valore. Non vi sfuggiranno, tanto per citarne tre: lo “stendardo di Ur” della Mesopotamia fatto con conchiglie e lapislazzuli e risalente al 2600 a.C.; il “vaso di Portland” che è un bellissimo vaso decorato con disegni a cammeo su fondo blu e risalente all’epoca romana, inizio I secolo d.C.; la grande raccolta di monete di tutti i tempi. Per vedere tutto ciò che è esposto occorre almeno una giornata completa; il museo chiude alle ore 17,30, ad esclusione del venerdì che chiude alle 20,30.



A seguire, in ordine sparso:

BUCKINGHAM PALACE che è la residenza reale (la bandiera issata segnala la presenza della regina a palazzo), da notare il verde dei parchi di cui è circondato (GREEN PARK e ST. JAMES’S PARK); merita una visita la QUEEN’S GALLERY, adiacente al palazzo, che espone alcuni tesori reali ed il fornito shop di prodotti con marchio regale.

Londra da non perdere
Buckingham Palace

NATIONAL GALLERY che è il museo nazionale. I dipinti esposti sono oltre 2200 e sono ben raggruppati per periodo storico in distinte sale; molte sono le opere di artisti italiani.

National Gallery

LONDON EYE ovvero la ruota, la CATTEDRALE DI ST. PAUL, il mercatino di PORTOBELLO ROAD, il giro in battello sul TAMIGI.

Londra da non perdere
Cattedrale di St. Paul

Non spaventatevi delle code frequenti che troverete perché sono sempre scorrevoli e l’attesa è breve.

Per le vostre serate andate a PICCADILLY CIRCUS o a LEICESTER SQUARE – zona SOHO: è il centro più animato.

Una caratteristica di Londra sono i PUB: sono tanti e sempre molto frequentati ma piacevoli; il pub non è solo un bar, è anche un luogo di ritrovo, a Londra non ci si dà appuntamento in piazza ma al pub. Date un’occhiata ad uno dei più antichi pub di Londra: il Lamb and Flag, alcune parti di questo locale risalgono al 1623; si trova in prossimità di Garrick Street, fermata metro Leicester Square.

Londra da non perdere
Londra e il Tamigi



Ora vi indico alcuni consigli pratici:

Se arrivate di notte all’aeroporto di STANSTED, che dista oltre 60 chilometri da Londra, vi consiglio di pernottare, la prima notte della vostra vacanza, in un albergo in prossimità dell’aeroporto stesso perché il treno (Stansted Express) termina le sue corse alle ore 24,00 ed il servizio sostitutivo di pullman richiede molta, molta … pazienza.

La metropolitana londinese è molto capillare e va dappertutto, risparmierete sul prezzo se acquistate la TRAVEL CARD (zone 1 – 2 centrali) che vi permette di utilizzare il mezzo quante volte volete in una giornata, in un week-end o in una settimana.

Londra è abbastanza cara, ma i luoghi dell’arte e della cultura – almeno la National Gallery ed il British Museum che ho visitato – sono ad ingresso gratuito: approfittatene!

Buone visite!

Cinzia Malaguti