Isole Cicladi : spiagge selvagge e mare turchese

Il mio itinerario alle Isole Cicladi in Grecia: Paros, Santorini, Ios, Folegandros e Sifnos. Amate il mare, ma desiderate variare spiaggia? Adorate il clima mediterraneo, ma cercate località tranquille e non troppo affollate? Vi piace andare alla scoperta di luoghi dal fascino selvaggio o caratteristico? Ecco l’itinerario che fa anche per voi.

isole cicladi
Isole Cicladi: A Paros, B Santorini, C Ios, D Folegandros, E Sifnos



Obiettivo: isole Cicladi

Mezzi: traghetti, motorini, autobus, piedi

Pernottamenti: case private ed alberghetti

Lo zaino sulle spalle c’è, la voglia di mare c’è, la curiosità che mi accompagna tutte le volte che vado a conoscere posti nuovi c’è. Si parte!

Iniziamo da Paros e dalla spiaggia di Monastiri, qui i primi bagni di sole e di mare.

Paros

Proseguiamo per Santorini, la più bella; è un’isola di origine vulcanica, è ciò che resta di un’esplosione a cui seguirono, millenni fa, terremoti e maremoti, gli stessi che fecero scomparire la civiltà minoica della vicina Creta. Dell’antica Thera, oggi Santorini, rimangono alcune pareti dell’antico vulcano, sulle cui sommità sono state costruite le tipiche case cubiche intonacate di calce bianca. Spettacolare!

isole cicladi
Santorini

Dopo Santorini, arriviamo all’isola di Ios, poi proseguiamo per Folegandros, quindi per Sifnos. Sono tutte isole rocciose dotate di bellissime spiagge; Manganari sull’isola di Ios è la più bella, la più selvaggia.



Sifnos

Il mare che bacia Paros, Santorini, Ios, Folegandros, Sifnos mi ricorda, per bellezza e trasparenza, quello delle Maldive.

Buona vacanza alle Isole Cicladi!

Cinzia Malaguti

Leggi anche: Santorini ed è subito meraviglia