Errori sono doni straordinari

Errori, doni straordinari. Commettere errori non ci piace e non siamo sempre pronti ad accoglierne l’insegnamento che contengono. Quando non lo facciamo è perché ci sentiamo sviliti oppure in colpa oppure temiamo di perdere qualcosa a causa di essi ed in questo caso finiamo pure per soffrire. E’ giunto il momento, cari amici, di comprendere che gli errori, le debolezze, sono doni straordinari e vi spiego perché.



Leggendo, studiando ed ascoltando alcune storie, mi è venuta voglia di riflettere un po’ sul significato della vita e sugli strumenti di cui disponiamo per arricchirla di significato.

Noi tutti siamo nel flusso della vita ed abbiamo bisogno d’indizi, di suggerimenti per poterla arricchire, diversamente sarebbe insignificante, amorfa. A questo servono anche gli errori, straordinari strumenti della creatività, di cui sono stimolo. Gli errori, le debolezze, quando si espandono in consapevolezza arricchiscono la vita e contribuiscono ad esprimerne il senso. Dobbiamo sempre ricordare che ogni persona fa del proprio meglio secondo il livello di consapevolezza del momento, questa è una legge della natura.



Ogni essere umano è unico e dotato di capacità e talenti. Siamo qui per esprimere il nostro scopo attraverso lo sviluppo del nostro talento, unico e specifico. Riconosciamo il nostro talento osservando le attività che ci fanno stare bene, quelle che svolgiamo con passione e per le quali non avvertiamo neppure il tempo che passa. Proseguendo sulla strada del riconoscimento e sviluppo del nostro talento, del nostro scopo di vita, incontreremo ostacoli e difficoltà, commetteremo errori, ma essi sono e saranno sempre la bussola in un mare, a volte, in tempesta.

Buona giornata e buona vita!

Cinzia Malaguti