Museo dei ferri taglienti di Scarperia

Museo dei ferri taglienti è un curioso museo ospitato nel Palazzo dei Vicari a Scarperia, vicino a Firenze. Vi sono esposti coltelli e lame di ogni tipo e non a caso questo museo si trova a Scarperia. Questo ridente borgo che si trova sulle prime pendici dell’appennino tosco-emiliano, divenne famoso in tutta Europa per l’artigianale fabbricazione di coltelli e forbici.



All’interno del Museo dei ferri taglienti di Scarperia si possono ammirare coltelli antichi dalle più varie fatture e utilizzi. I coltelli tipici della produzione di Scarperia sono la zuava e il fiorentino che sono coltelli pieghevoli. Un altro, invece, è chiamato mozzetta ed ha l’estremità della lama tronca, cioè priva di punta; questo nacque in seguito ad una legge promulgata dal governo Giolitti nel 1908 che fissò a soli 4 cm la lunghezza della lama dei coltelli a serramanico. Un altro è il palmerino, un piccolo ed elegante coltello, simile ad un temperino, che veniva utilizzato per rifare la punta alla penna d’oca o alle matite e per raschiare via l’inchiostro dalle pergamene. Ci sono, poi, coltelli decorati con cuoricini che venivano usati per sancire un’unione d’amore in quanto simboli di virilità, forza, sicurezza, protezione. Esposti anche molti altri coltelli, anche di diverse provenienze regionali italiane.

museo dei ferri taglienti
Museo dei ferri taglienti di Scarperia
museo dei ferri taglienti
Mozzette

Vicino al Museo dei ferri taglienti c’è la Bottega del coltellinaio conservata esattamente com’era nei secoli passati ed in cui è possibile seguire le fasi della lavorazione artigianale del coltello; dalla forgiatura alla tempra, dopo la tempra la lama veniva passata alla mola di pietra e poi allo smeriglio. La smerigliatura si faceva con una ruota di legno, rendendo più liscia e regolare la superficie di metallo. Per i manici veniva impiegato, quasi sempre, del corno bovino che si faceva ammorbidire riscaldandolo sul fuoco, poi lo si sagomava nella forma prescelta e si praticava un solco per poter alloggiare la lama e anche la molla, nel caso di coltello pieghevole a serramanico.



A distanza di secoli, questa antica tradizione artigianale continua a vivere a Scarperia offrendo ai visitatori questi eccezionali strumenti dal passato antichissimo.

Buona vita!

Cinzia Malaguti

Videografia: Passaggio a Nord-Ovest di Alberto Angela, RaiPlay