Il Lago d’Iseo e la Franciacorta

Il Lago d’Iseo

Il Lago d’Iseo è un lago prealpino di origine glaciale posto in fondo alla Val Camonica, tra le province di Brescia e di Bergamo, Lombardia. La caratteristica geologica più interessante del Lago d’Iseo è la presenza dell’isola lacustre più alta d’Europa, raggiungendo i 600 metri, una montagna in mezzo al lago: Monte Isola.

Vediamo i numeri del lago d’Iseo: 65 kmq di superficie, profondità massima 251 metri, 180 metri di altitudine; 3 isole lacustri: Monte Isola (13 kmq di superficie e 600 metri di altitudine massima) e 2 isolotti satelliti Loreto e San Paolo.

Lago d'Iseo, Monte Isola e Isola di San Paolo
Lago d’Iseo, Monte Isola e Isola di San Paolo
Lago d'Iseo, Isola di Loreto
Lago d’Iseo, Isola di Loreto

Storica è la produzione di reti al lago d’Iseo (Monte Isola e Sulzano); un tempo si fabbricavano le reti da pesca, oggi si producono reti sportive, anche quelle per i campi di calcio, vendute in tutto il mondo. Mentre ieri le attività principali degli abitanti del lago d’Iseo erano la pesca e la produzione delle reti, oggi l’attività principale è il turismo. Il lago d’Iseo è meta turistica durante tutto l’anno, ma principalmente da maggio a settembre quando numerose sono le manifestazioni: regate veliche, concerti e serate danzanti.

Lago d'Iseo, Monte Isola, Carzano, Festa dei fiori
Lago d’Iseo, Monte Isola, Carzano, Festa dei fiori
Lago d'Iseo, Monte Isola, Peschiera Maraglio
Lago d’Iseo, Monte Isola, Peschiera Maraglio
Lago d'Iseo, scorcio panoramico
Lago d’Iseo, scorcio panoramico

In settembre, ogni 5 anni, si tiene, inoltre, a Carzano su Monte Isola, la tradizionale festa dei fiori; questa ricorrenza si tiene ininterrottamente, ogni 5 anni, dal 1835 ed ha una storia originale che vi racconto. In quei tempi (1835) il colera mieteva 3 vittime al giorno in queste terre, allora gli abitanti fecero un voto, chiesero la grazia alle reliquie di Santa Croce: se il colera fosse finito, la popolazione avrebbe ricordato l’evento ogni 5 anni con una grande festa. Il colera fu debellato, gli abitanti di Monte Isola mantennero la loro promessa e fu così che, generazione dopo generazione, ogni 5 anni dal 1835, viene ringraziata Santa Croce per aver risparmiato dal colera la popolazione del lago d’Iseo. Durante la festa dei fiori, lungo le vie del paese di Carzano Monte Isola, vengono montate delle arcate di legno ricoperte di rami di pino e decorate di fiori di cartapesta; la festa è autofinanziata e sono le famiglie locali di Monte Isola che allestiscono queste arcate, in una sorta di gara a chi la fa più bella. L’ultima festa dei fiori si è tenuta il 19 settembre 2015, quindi appuntamento al 2020!

Lago d'Iseo, panoramica
Lago d’Iseo, panoramica
Lago d'Iseo, panoramica
Lago d’Iseo, panoramica
Lago d'Iseo, panoramica
Lago d’Iseo, panoramica

Il lago d’Iseo è un lago pescoso e, ancora oggi, è attiva la pesca alle sarde di lago con le quali si cucinano i piatti tipici.

Monte Isola, la grande isola lacustre del lago d’Iseo, è abitata da circa 1800 persone, distribuite in 11 borghi di cui solo 4 rivieraschi; solo 3 famiglie vivono ancora di pesca perché ora l’attività principale è il turismo. I borghi di Monte Isola sono considerati tra i più bei borghi d’Italia. Un bel giro di navigazione intorno all’isola vi permetterà di ammirare la sua caratteristica conformazione ed i suoi graziosi borghi che si affacciano sulle rive del lago. Interessante è il borgo di Peschiera Maraglio in cui si trova la Chiesa di San Michele risalente al XVII secolo, costruita sulle spoglie di una chiesa più antica; all’interno potrete ammirare le statue di legno, le inferriate ed i marmi policromi, tutti materiali abbondanti in quest’area: legno (montagna), ferro (Lovere, sulla sponda nord-occidentale e Castro, sulla sponda occidentale del lago) e marmo (cave bresciane); a proposito delle statue in legno, qui c’è una tradizione centenaria: i Fantoni erano importanti scultori di legno nel ‘700. In cima all’isola c’è il Santuario di Ceriola che fino al 1945 era la Parrocchia dell’isola, era lassù che gli abitanti dei Monte Isola dovevano andare per le grandi cerimonie, come i matrimoni, i battesimi, i funerali. Sull’isola non possono circolare auto, solo bici e motorini. Prodotto tipico di Monte Isola, oltre alle sarde di lago, è il salame, la cui lavorazione è particolare perché la stagionatura prevede un mese di affumicazione in apposite cantine. Monte Isola è raggiungibile da Iseo e da Sulzano con il traghetto. Per la navigazione sul Lago d’Iseo, consulta questo link.

Lago d'Iseo, Sulzano
Lago d’Iseo, Sulzano
Lago d'Iseo, Isola di San Paolo
Lago d’Iseo, Isola di San Paolo

L’isolotto satellite di San Paolo, è un’isola privata dove una bella villa circondata da folta vegetazione fa bella mostra.

Dal 18 giugno 2016 al 3 luglio 2016 ci sarà un’occasione straordinaria per giungere a Monte Isola senza prendere il traghetto; per solo 15 giorni sarà possibile attraversare a piedi il lago grazie ad un ponte mobile fluttuante costruito per l’occasione e grazie all’opera dell’artista bulgaro Christo.

Lago d'Iseo, scorcio panoramico
Lago d’Iseo, scorcio panoramico
Lago d'Iseo, panoramica su Monte Isola
Lago d’Iseo, panoramica su Monte Isola

Franciacorta

Una gita al lago d’Iseo è l’occasione per visitare la Franciacorta, la zona vitivinicola situata tra Brescia e l’estremità meridionale del Lago. Franciacorta è anche il nome dello spumante che qui viene prodotto, esportato in tutto il mondo da grandi cantine come Berlucchi e Cà del Bosco. Tante sono però le piccole e medie cantine che vendono direttamente ai loro clienti, come ristoranti, enoteche, turisti. L’area vitivinicola Franciacorta ospita in tutto ben 112 cantine. Il Consorzio per la Tutela del Franciacorta detta le regole ed effettua i controlli a garanzia della qualità e del nome.

Franciacorta, vigneti
Franciacorta, vigneti

Grandi distese di vigneti si susseguono in quest’area e qui hanno una caratteristica che non può sfuggirvi e di cui vi spiego il significato. Ogni filare di vite inizia con una pianta di rose! No, non è abbellimento o sfizio, ha un utilizzo molto pratico. Le piante di rose fungono da spie contro i parassiti, ossia siccome sono le prime ad essere attaccate dai parassiti, basta osservarle per intervenire, eventualmente, anche sulla vite prevenendone l’infestazione.

Franciacorta, vigneti
Franciacorta, vigneti

In Europa vengono prodotti 3 spumanti: il Franciacorta in Italia, lo Champagne in Francia ed il Cava in Spagna. Il Franciacorta nasce dal vitigno Chardonnay con l’aggiunta di un po’ di Pinot; l’uva viene raccolta in agosto per ottenere il giusto grado di acidità e viene utilizzata solo la prima spremitura; significa che dei 90 quintali di uva per ettaro (resa del vitigno) ne viene utilizzato solo il 60% per produrre lo spumante Franciacorta, il resto finisce in distilleria.

Franciacorta, cantine Al Rocol
Franciacorta, cantine Al Rocol

Dopo la visita al Lago d’Iseo, è stata ghiotta l’occasione per visitare una cantina di Franciacorta, più precisamente la Cantina Al Rocol, e conoscere i procedimenti di produzione di questo ottimo spumante. Leggi l’articolo Come si fa – Spumante Franciacorta, pubblicato nella sezione Come si fa di questo blog.

Franciacorta non è solo vino.

Nel secondo fine settimana di maggio, si tiene un’importante manifestazione ortoflorovivaistica: Franciacorte in fiore. L’edizione 2016 si terrà presso il Borgo Antico di Bornato il 13, 14 e 15 maggio 2016.

Franciacorta, Castello di Passirano
Franciacorta, Castello di Passirano

Un giro per le vie della zona di produzione Franciacorta è anche l’occasione per ammirare i diversi castelli costruiti con muri di ciottoli e che, nel Medioevo, servivano per la difesa dagli Ungari; per lo più sono privati, come il castello di Passirano, ma è interessante osservarli anche solo dall’esterno.

A questo punto non mi resta che augurarvi buone visite al Lago d’Iseo e dintorni con un brindisi di bollicine Franciacorta!

Cinzia Malaguti 

 

2 pensieri riguardo “Il Lago d’Iseo e la Franciacorta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *