Clive Cussler: Morsa di ghiaccio

I romanzi di Clive Cussler sono sempre affascinanti, davvero egli è il fuoriclasse della suspense avventurosa.

Morsa di ghiaccio affronta un tema ambientalista, quello della riduzione dell’effetto serra e racconta, con avvincenti intrecci, l’avidità di imprenditori senza scrupoli e la serietà di scienziati illuminati.

Morsa di ghiaccio è ambientato principalmente in Canada, nella Columbia Britannica e nel Passaggio Nord-Ovest dell’Oceano Artico, con un antefatto e quattro intrecci narrativi.

L’antefatto

Nel 1848 due navi americane vengono bloccate dai ghiacci nell’Oceano Artico e gli equipaggi sono colpiti da una strana malattia.

Columbia Britannica, Canada
Columbia Britannica, Canada

I quattro intrecci narrativi di oggi

Dirk junior e Summer Pitt fanno parte di un team di ricercatori che studia gli effetti del riscaldamento dei mari e dell’innalzamento dei livelli di acidità. Durante una missione per il prelevamento di campioni nel passaggio interno intorno alla Gil Island, nella Columbia Britannica, Canada, s’imbattono in una nave alla deriva perché gli occupanti sono tutti morti.

La biochimica Lisa Lane ha scoperto casualmente un modo per ottenere la fotosintesi artificiale, usando come catalizzatore il rutenio; questa scoperta permetterebbe di ridurre l’anidride carbonica ed il biossido di carbonio nell’atmosfera; Lisa rimane vittima di una esplosione nel suo laboratorio, di origine dolosa.

Goyette è un imprenditore che sta sfruttando l’ambientalismo per i propri fini commerciali e si è arricchito grazie allo smaltimento illegale dell’anidride carbonica. Goyette ha assoldato un killer per eliminare chi rischia di intralciare i suoi affari.

Il Passaggio a Nord-ovest
Il Passaggio a Nord-ovest

Nel mare di Beaufort, Oceano Artico, nord del Canada, in pieno Passaggio Nord-ovest, un laboratorio costruito sulla spessa coltre di ghiaccio viene distrutto da una nave che poi scompare. Il Passaggio Nord-Ovest è una via d’acqua commerciale, ma impervia per via dei ghiacci, che tuttavia permette di far risparmiare molto tempo alle navi che devono attraversare il continente americano.

Il rutenio

Nei romanzi di Clive Cussler s’impara sempre qualcosa sul mondo, qui oltre ad esplorare aree quasi sconosciute come quelle della Columbia Britannica e del Passaggio a Nord-Ovest, ho scoperto l’esistenza di un versatile catalizzatore, un raro minerale chiamato rutenio.

Rutenio
Rutenio

Il rutenio è un metallo di transizione, del gruppo del platino, noto per la sua durezza; la sua peculiarità come indurente, specie se combinato con altri elementi come il titanio, era molto apprezzata in campo industriale. L’irregolarità delle forniture ha tuttavia provocato una brusca salita del prezzo, costringendo i produttori a ricorrere ad altri composti.

Il rutenio è uno dei minerali più rari della terra, quantità molto piccole, ma commercialmente importanti, si trovano nella pentlandite estratta a Sudbury nell’Ontario, Canada.

Nell’ultimo secolo, il Sudafrica ed i Monti Urali in Russia sono sempre stati i punti d’origine tradizionali del rutenio da miniera, ma ora non più. In Sudafrica, presso una miniera situata sull’altopiano di Bushveld, ne venivano estratte all’incirca dieci tonnellate all’anno; le estrazioni raggiunsero il massimo negli anni ’70, per ridursi praticamente a zero nel 2000; nonostante l’impennata dei prezzi, la produzione sudafricana è cessata completamente. Il rutenio russo, invece, proveniva da due sole miniere di dimensioni modeste, adiacenti l’una all’altra, nella valle di Vissim, nei Monti Urali; le ultime estrazioni risalgono agli anni ’50; parecchi anni fa, una frana disastrosa ha distrutto e sepolto entrambi i siti che sono stati abbandonati poiché, secondo i russi, sarebbe occorso troppo tempo per riuscire a renderne nuovamente operativo almeno uno.

L’evoluzione dell’avventura di Dirk Pitt

Dirk senior Pitt si mette a caccia delle fonti di rutenio per aiutare la biochimica Lisa Lane a ricostruire il processo della fotosintesi artificiale, andato distrutto con il laboratorio. Per motivi diversi, qualcun altro è sulle tracce del rutenio e vuole togliere di mezzo ogni altro concorrente, con le cattive più che con le buone.

Oceano Artico
Oceano Artico

La caccia al rutenio lo porterà nelle acque gelide dell’Oceano Artico, nel Passaggio nord-ovest, alla ricerca delle due navi affondate nel 1848 che nascondono molti segreti e che le gelide acque dovrebbero avere conservato. La ricerca non sarà facile e Dirk con il suo amico Giordino dovranno combattare contro ghiaccio e spietati nemici.

Sempre avvincenti i romanzi del fuoriclasse della suspense avventurosa!

Cinzia Malaguti

 

Clive Cussler con Dirk Cussler, Morsa di ghiaccio, Milano, TEA, 2008

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *