Alla scoperta delle Salse di Nirano

Le Salse di Nirano sono un fenomeno geologico naturale prodotto da bolle di gas metano che, venendo in superficie, stemperano le argille presenti nel terreno e danno luogo alle tipiche formazioni a cono. La Riserva Naturale delle Salse di Nirano si trova sulle prime pendici dell’Appennino modenese, nel comune di Fiorano, vicino a Maranello.

Salse di Nirano
Salse di Nirano

Le Salse di Nirano rappresentano un importante fenomeno geologico di rilevanza internazionale e davvero curioso per origini, formazione ed espressione. L’argilla solida presente nel sottosuolo arriva in superficie in forma di fango, lungo faglie e fratture del terreno, grazie alla presenza di idrocarburi, per lo più gassosi (bolle di metano), ma in parte anche liquidi (petrolio). Si formano in superficie dei coni (formazioni verticali) o delle polle (formazioni circolari) che dipendono dalla densità della melma.

Salse di Nirano
Salse di Nirano
Salse di Nirano
Salse di Nirano, cono

Il paesaggio delle Salse di Nirano è straordinario con coni e polle che cambiano di forma e dimensioni nel corso del tempo per successive stratificazioni e nuove formazioni. Quando sono andata a visitarle c’erano alcune polle (formazioni circolari) in attività, con quel loro straordinario ribollire di fango freddo. Il nome “salsa” è dovuto all’alto contenuto di sale delle acque fangose, la cui origine è da collegarsi alla presenza del mare che occupava l’attuale Pianura Padana sino a circa un milione di anni fa.

Riserva Naturale Salse di Nirano
Riserva Naturale Salse di Nirano

La forma delle salse, come dicevo, dipende dalla densità del fango: se denso si hanno coni verticali singoli, doppi o multipli, se liquido si hanno polle circolari. Il campo delle Salse di Nirano è uno dei più importanti d’Italia e tra i maggiori d’Europa. La visita si svolge lungo un percorso segnato e, in parte, pavimentato che offre anche suggestive panoramiche sull’intera riserva naturale.

Salse di Nirano, cono
Salse di Nirano, polla in attività
Salse di Nirano
Salse di Nirano, grafico come si formano

Come arrivare. Da Modena percorrete la SS12 dell’Abetone fino all’incrocio per Maranello e Fiorano; prima di arrivare a Fiorano, svoltate a sinistra per Spezzano, quindi seguite le indicazioni per la Riserva Naturale delle Salse di Nirano. Non fermatevi con l’auto al primo parcheggio, proseguite fino all’Eco Museo Ca’ Rossa, nel cuore delle Salse di Nirano. Da Modena ci sono circa 25 chilometri. Poco prima di arrivare alle Salse di Nirano, una breve deviazione vi conduce al Castello di Spezzano.

Castello di Spezzano, torre pentagonale
Castello di Spezzano, ingresso antiche prigioni
Castello di Spezzano, Sala delle vedute

Nascosto dalla folta vegetazione del suo parco, il Castello di Spezzano si presente timidamente ai suoi visitatori, ma nasconde una bella sala affrescata, il museo della ceramica che custodisce reperti archeologici rinvenuti durante l’estrazione dell’argilla nel territorio, una rara torre pentagonale in cui si trovano le antiche prigioni e, nel sottotetto, l’acetaia comunale. Il Castello di Spezzano è aperto alle visite dal aprile a novembre, dalle 15 alle 19, con visita guidata gratuita l’ultima domenica del mese, alle ore 17,00.

Buone visite!

Cinzia Malaguti

Leggi anche: Castello di Spezzano a Fiorano (Mo) e Salse di Nirano a Fiorano (Mo)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *