Pinocchio di Matteo Garrone

Pinocchio di Matteo Garrone è forse il più bel film basato sul romanzo di Carlo Collodi, Le avventure di Pinocchio – Storie di un burattino. La possibilità attuale di utilizzare effetti speciali di alto livello ha dato una mano, ma sono soprattutto i bravissimi attori, l’affascinante sceneggiatura, la strepitosa fotografia, il trucco, la cura dei dettagli, l’ottima regia a fare di questo Pinocchio, targato 2019, un film da non perdere, adatto a grandi e piccini. Da vedere!



La trama è fedele al romanzo di Collodi e si sviluppa a partire dalla nascita di Pinocchio da un pezzo “speciale” di legno sagomato da Geppetto. Pinocchio è un burattino senza fili che impara a diventare un bambino attraverso errori e pericoli. Dal teatro dei burattini con Mangiafuoco, al campo dei miracoli con il Gatto e la Volpe, dal Paese dei Balocchi con Lucignolo alle fauci del Pesce-cane con il Tonno, passando per i consigli (inascoltati) del Grillo-parlante e a quelli suadenti della Fata turchina, la trama si sviluppa insegnando a Pinocchio che a essere bravi e coscienziosi ci si guadagna sempre.

Pinocchio di Matteo Garrone
Pinocchio (2019), Roberto Benigni in una scena del film

La location, ovvero le location, sono state ben scelte. Il villaggio di Geppetto è stato ricostruito nella Tenuta La Fratta a Sinalunga (Siena) in Valdichiana (Toscana). Le belle riprese in aperta campagna sono state realizzate nella Murgia barese (Puglia) tra Altamura, Gravina di Puglia e Spinazzola. Per il Paese dei Balocchi è stata scelta una masseria tra Ostuni e Fasano, mentre le riprese costiere e marine sono state fatte a Polignano a Mare, sempre in Puglia.

Pinocchio (2019), scena del film con Il Gatto e la Volpe



Gli attori sono stati tutti bravissimi. Roberto Benigni, nei panni di Geppetto, è una garanzia, il piccolo Federico Ielapi, nei panni di Pinocchio, ha dato prova di essere già tanto bravo (lo abbiamo già visto nella parte di Checco da piccolo in Quo Vado? e nella serie Tv di Don Matteo). Massimo Ceccherini (anche co-sceneggiatore) e Rocco Papaleo, nelle parti rispettivamente della Volpe e del Gatto, mi hanno sorpresa per la loro perfetta interpretazione. Gigi Proietti è uno strepitoso Mangiafuoco, mentre la piccola Alida Baldari Calabria recita nei panni della Fata turchina bambina e la modella e attrice francese Marine Vacth in quelli della Fata turchina adulta.

Pinocchio di Matteo Garrone
Pinocchio (2019), Fedrico Ielapi in una scena del film

Pinocchio è una fiaba senza tempo. La fiaba del burattino con il naso che si allunga quando mente, Le avventure di Pinocchio – Storia di un burattino di Carlo Collodi, risale al 1881 ed è un omaggio alla morale laica, al valore della famiglia, alla forza dell’educazione e alle virtù del lavoro. E’ la fiaba dei records perché è stata tradotta in ben 240 lingue. La prima versione cinematografica risale al 1911, da quel primo film (muto) ne sono susseguite ben 38 versioni, di cui l’ultima è il Pinocchio di Matteo Garrone.

Buona visione!

Cinzia Malaguti

Leggi anche: Pinocchio 2019 su Le Recensioni di Mirco