Giorgio Morandi pittore bolognese del Novecento

Giorgio Morandi (Bologna, 1890 – 1964) è stato un protagonista della pittura italiana del Novecento. A Bologna è visitabile il Museo Morandi che raccoglie una ricca collezione delle sue opere e Casa Morandi, abitazione e studio dell’artista.

Giorgio Morandi
Giorgio Morandi

Giorgio Morandi è il pittore delle “nature morte“, portate alla loro perfezione tecnica pittorica, e – in minor misura – dei paesaggi dalle linee sfumate e indefinite. Giorgio Morandi non si può definire un artista creativo e fantasioso; la sua arte è, piuttosto, centrata sulla ricerca della perfezione tecnica nella riproduzione dei piccoli oggetti di uso comune: vasi, bicchieri, fiori, contenitori vari.

Giorgio Morandi, Museo Morandi Bologna, Natura morta
Giorgio Morandi, Museo Morandi Bologna, Natura morta
Giorgio Morandi, Museo Morandi Bologna, Natura morta
Giorgio Morandi, Museo Morandi Bologna, Natura morta

Osservare una “Natura morta” di Giorgio Morandi significa ammirare il gioco di luci e di ombre che riesce a riprodurre nei suoi dipinti, maggiormente valorizzato dall’uso di colori tenui e pastelli che non distolgono l’attenzione dal fulcro della sua arte. La cura con cui riproduce e rende vitali questi oggetti inanimati appare quasi come un’ossessione.

Giorgio Morandi dipinse anche paesaggi – soprattutto nella prima parte della sua vita artistica – dai tratti sfumati che ricordano molto l’arte di Paul Cézanne, pittore fondamentale nella sua formazione artistica.

Giorgio Morandi, Paesaggio
Giorgio Morandi, Paesaggio
Giorgio Morandi, Paesaggio
Giorgio Morandi, Paesaggio

Giorgio Morandi frequentò l’Accademia di Belle Arti di Bologna e ne fu anche docente alla cattedra di Incisione. La sua prima esposizione personale avvenne nel 1914, all’età di soli 24 anni. Alla Quadriennale di Roma del 1939, Giorgio Morandi ottenne il secondo premio per la pittura. E’ sepolto alla Certosa di Bologna, nella tomba di famiglia, dove giace insieme con le tre sorelle.

L’arte di Giorgio Morandi ha rilevanza internazionale: nel 2008, alcuni suoi quadri sono stati esposti al Metropolitan Museum of Art di New York.

Giorgio Morandi, Natura morta
Giorgio Morandi, Natura morta

Museo Morandi

La collezione Morandi è ospitata al MAMbo di Via Don Minzoni 14 Bologna ed offre al visitatore una raccolta esaustiva delle opere di Giorgio Morandi, classificate in base ai temi (paesaggi, nature morte) e alle stagioni artistiche (giovinezza, maturità); le opere sono, inoltre, accostate a mostre temporanee di autori contemporanei che hanno reinterpretato l’arte di Morandi. Per le giornate e gli orari di visita vedi apposita sezione in quest’articolo.

Museo Morandi Bologna
Museo Morandi Bologna
Giorgio Morandi, Museo Morandi, Natura morta
Giorgio Morandi, Museo Morandi, Natura morta

Casa Morandi a Bologna

Giorgio Morandi visse e lavorò fino alla sua morte (1964) nello studio di Bologna, in via Fondazza 36, nel quale si trasferì nel 1933. La casa di via Fondazza è visitabile su appuntamento scrivendo a casamorandi@comune.bologna.it. Casa Morandi, tuttavia, è stata ristrutturata, quindi non è come il pittore l’ha lasciata, ma potrete comunque osservare la stanza dove l’artista dipingeva, gli strumenti di lavoro e gli oggetti che rappresentava. Morandi scelse per sé la stanza sul cortile, la più appartata e quella in cui la luce entra da sinistra attraverso la finestra che si apre sul giardinetto con l’aiuola e l’ulivo e sui tetti toccati dall’aria dei colli, vista che conosciamo da alcuni suoi quadri. In questa camera – studio, l’artista trascorse le sue ore di riflessione, lavoro e riposo, in un dialogo ininterrotto con la sua realtà e le sue immagini, un microcosmo autosufficiente per le sue opere artistiche.

Bologna, Casa Morandi, via Fondazza, 36, ingresso
Bologna, Casa Morandi, via Fondazza, 36, ingresso

Casa Morandi a Grizzana Morandi

Giorgio Morandi aveva un’altra casa, quella di villeggiatura, sulle montagne dell’appennino, a Grizzana, oggi Grizzana Morandi. Lì l’abitazione è, invece, rimasta tale e quale come il pittore la lasciò, grazie al lascito testamentario della sorella che la donò al Comune di Grizzana, a condizione che venisse mantenuta nello stato in cui si trovava e resa disponibile ai visitatori. Nella casa di Grizzana, il pittore dipinse i paesaggi che osservava dalla sua stanza – studio.

Casa Morandi Grizzana
Casa Morandi Grizzana

Informazioni per le visite. 

Il Museo Morandi a Bologna si trova in via Don Minzoni 14, ospitato – temporaneamente – nella sede del MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna. La collezione è visitabile nelle seguenti giornate e orari: martedì, mercoledì e venerdì: dalle ore 12 alle ore 18; giovedì, sabato e domenica e festivi: dalle ore 12 alle ore 20; chiusura il lunedì; ogni prima domenica del mese, l’ingresso è gratuito.

Casa Morandi di via Fondazza, 36 a Bologna è visitabile solo su appuntamento scrivendo, con almeno due settimane d’anticipo, a casamorandi@comune.bologna.it. Ingresso gratuito.

Casa Morandi, Loc. Campiero, a Grizzana Morandi è visitabile solo su appuntamento scrivendo a biblioteca@comune.grizzanamorandi.bo.it. 

Buona visita alla scoperta di questo artista bolognese del Novecento.

Cinzia Malaguti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *