Cinema – Natale a Londra

Natale a Londra – Dio salvi la regina è un film d’intrattenimento tipico delle festività natalizie quando, inebriati da lauti pasti, addobbi, regali e luci diffuse, si ha voglia di un cinema rilassante e divertente. Non sempre i cine-panettone riescono in questo scopo, invece Natale a Londra – Dio salvi la regina centra l’obiettivo di divertire il pubblico con scene e battute originali e mai volgari; è, inoltre, un’occasione per vedere qualche bella scenografia londinese.

Natale a Londra, locandina
Natale a Londra, locandina

Trama. Le trovate comiche e battute divertenti in Natale a Londra – Dio salvi la regina ruotano sul rapimento dei cani della Regina a Buckingham Palace. Il rapimento è architettato da Prisco, un ex-malvivente, che si reca a Londra, insieme al fratello Erminio, per mettere in vendita il ristorante di proprietà del padre boss mafioso; arrivati nella capitale britannica i due si rendono conto che il gestore e co-proprietario è debitore di uno strozzino dalle maniere forti e che devono trovare il modo di sistemare la faccenda; ecco allora l’idea di rapire i cani della Regina per poi ottenere un riscatto. Trama improbabile, ma ben sostenuta da ottimi attori comici e battute divertenti. C’è spazio anche per l’amore, come in ogni film che si rispetti!

Natale a Londra, il cast
Natale a Londra, il cast

Natale a Londra – Dio salvi la regina ha tutti gli ingredienti per essere un film divertente: Lillo e Greg se la cavano bene nella parte dei fratelli complementari Erminio e Prisco, mentre Nino Frassica, nella parte del barone gestore del ristorante, mantiene il suo cliché di storpiatore di parole; il bravo Paolo Ruffini bene interpreta il personaggio pacato ed innamorato, collaboratore in cucina della chef Anita, interpretata da Eleonora Giovanardigià protagonista di Quo vado? con Checcho Zalone. Ottima l’interpretazione del duo Arteteca con la loro parlata e mimica tamarra. Gli altri interpreti, pur con ruoli minori, sono parte integrante di un film che è essenzialmente corale.  Belle le vedute su Londra.

Cinzia Malaguti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *