Tutto sui Chakra

I Chakra sono i centri energetici del nostro Essere ed il cui scopo è quello di ricevere e distribuire l’Energia Vitale. Sono riconosciuti da molte tradizioni di saggezza antica. Ne abbiamo nr. 7 all’interno del corpo fisico e nr. 2 nel campo di energia esterno al nostro corpo. Sono rappresentati come dei cerchi e vibrano alla frequenza dei colori che li rappresentano. Ogni chakra interessa determinate parti del corpo, ha determinati aspetti psicologici, così come determinate potenzialità e/o espressioni negative. Ogni chakra svolge una funzione unica e dall’allineamento di ogni chakra derivano potere e forza al nostro Essere. Scopriamoli insieme nel dettaglio.



PRIMO CHAKRA

  • Elemento: Terra
  • Colore: Rosso
  • Aspetti del corpo sono il fondamento fisico del tuo Essere: eliminazione dei rifiuti, gambe, piedi, testosterone, estrogeni, retto.
  • Istinto primario: la sopravvivenza e la procreazione.
  • Aspetti psicologici: l’alimentazione, il riparo, la sicurezza, la capacità di provvedere a sé stessi.
  • Ghiandole: ovaie e testicoli
  • Semi/potenzialità: sono il potenziale per il risveglio dell’abbondanza e del Kundalini (l’energia divina, la scintilla divina presente in ognuno di noi).
  • Espressioni negative: accaparramento, comportamento predatorio, violenza, affaticamento cronico, trauma alla nascita e problemi di abbandono.

Quando il primo chakra viene disconnesso dalla Madre Terra, ossia quando non siamo in armonia con noi stessi e con ciò che ci circonda, possiamo sentirci orfani e senza Madre, il principio maschile predomina e cerchiamo sicurezza nelle cose materiali, l’individuo prevale sulla relazione e le pulsioni egoistiche prevalgono sulla responsabilità famigliare, sociale, globale.

SECONDO CHAKRA

  • Elemento: Acqua
  • Colore: Arancione
  • Aspetti del corpo: digestione, intestino, reni, tratto urinario, potenza sessuale, adrenalina, dolore lombare, dolore mestruale, perdita di appetito
  • Istinto primario: sessualità
  • Aspetti psicologici: potere, denaro, sesso, controllo, paura, combattimento, passione, autostima, abuso sessuale o maltrattamento emotivo, problemi genitoriali ereditati e incesto
  • Ghiandole: surrenali
  • Semi/potenzialità: sono il potenziale per la creatività, la compassione, la famiglia
  • Espressioni negative: paura e combattimento

Il PRIMO e il SECONDO CHAKRA digeriscono le energie emotive agitandole per estrarne sostanze nutritive; possono metabolizzare le energie dal trauma fisico ed emotivo e trasformarle in fonti di potere e luce. I chakra inferiori ridanno alla Terra le energie pesanti che non possono metabolizzare in combustibile. Quando, però, il primo chakra è disconnesso dalla Madre Terra, i centri inferiori non sono in grado di espellere i rifiuti emotivi perché non c’è il canale di uscita ed allora questi rifiuti si trasformano in fanghi tossici che aderiscono alle pareti di un chakra e ne rallentano la rotazione.

Quando il “fango” tossico si accumula nel Secondo Chakra dove, ad esempio, risiede la risposta di lotta o fuga, interpretiamo il mondo come ostile ed aggressivo. Gli sciamani credono che la paura sia il più grande nemico, è un astuto nemico che devi sconfiggere per non indebolire la tua forza. Il compito, però, è fare amicizia con la tua paura, trasformarla in un meccanismo di avvertimento e non come innesco per la risposta di lotta o fuga. Ricorda che la paura è l’assenza di Amore.



TERZO CHAKRA

  • Elemento: Fuoco
  • Colore: Giallo
  • Aspetti del corpo: stomaco, addome, fegato, pancreas, milza
  • Istinto primario: potere
  • Aspetti psicologici: coraggio, espressione nel mondo
  • Ghiandole: pancreas
  • Semi/potenzialità: autonomia, individuazione, servizio disinteressato, realizzazione dei sogni, longevità
  • Espressioni negative: disturbi gastro-intestinali, anoressia, dolore, orgoglio, inflazione dell’ego, sintomi nevrotici, bassa energia, mentalità da vittima, scatti d’ira, vergogna.

Il Terzo Chakra è il centro di potere del sistema di energia luminosa e questo potere può essere usato in maniera creativa o per manifestare le nostre aspirazioni nel mondo. Quando viene usato in maniera distruttiva può esprimere la nostra libido primaria che si manifesta come sintomi nevrotici tra cui vergogna e colpa. Quando risvegliamo il potere di questo chakra, sperimentiamo la mancanza di paura ed una determinazione che non può essere scoraggiata dalle avversità.

QUARTO CHAKRA

  • Elemento: Aria
  • Colore: Verde
  • Aspetti del corpo: sistema circolatorio, polmoni, seno, cuore, asma, deficienze immunitarie
  • Istinto primario: amore
  • Aspetti psicologici: speranza, resa ad un altro, amore, compassione, intimità
  • Ghiandole: timo
  • Semi/potenzialità: sono il potenziale per l’amore disinteressato ed il perdono
  • Espressioni negative: ego, esaltazione, risentimento, egoismo, afflizione, solitudine, abbandono, tradimento.

Un Chakra del Cuore equilibrato ci consente di impegnarci nell’intimità e nell’amore, integra i principi maschili e femminili dentro di noi al punto che non stiamo più cercando la nostra metà mancante fuori di noi.

chakra
Chakra del corpo

QUINTO CHAKRA

  • Elemento: Luce
  • Colore: Blu
  • Aspetti del corpo: gola, bocca, collo, esofago
  • Istinto primario: espressione psichica
  • Aspetti psicologici: manifestazione di sogni, creatività, comunicazione, fede
  • Ghiandole: tiroide e paratiroide
  • Semi/potenzialità: potere personale, fede, volontà
  • Espressioni negative: tradimento, dipendenze, psicosi, disturbi del sonno, bugie, paura di parlare, pettegolezzi, tossicità.

Il Quinto Chakra è il nostro centro psichico, è responsabile della chiaroveggenza, chiaroudienza, chiarosenzienza e della capacità di comunicare senza parole. Un Quinto Chakra non funzionale può provocare esperienze psichiche indesiderate. Il Quinto Chakra ci dà la possibilità di immaginare possibili futuri e di agire in base alla nostra visione.

I Chakra del plesso solare (Terzo), del cuore (Quarto) e della gola (Quinto) sono alimentati dalle energie più fini dell’Amore, della Compassione e dell’Empatia; non sono attrezzati per digerire emozioni di alcun tipo.



SESTO CHAKRA

  • Elemento: Pura Luce
  • Colore: Indaco
  • Aspetti del corpo: cervello, occhi, sistema nervoso
  • Istinto primario: verità
  • Aspetti psicologici: ragione e logica, intelligenza, empatia, depressione, disturbi legati allo stress, negazione
  • Ghiandole: ipofisi
  • Semi/potenzialità: illuminazione e autorealizzazione
  • Espressioni negative: illusione, nevrosi, inadeguatezza, convulsioni

Con la fluidità del Sesto Chakra otteniamo la consapevolezza di essere inseparabili dall’Uno, dalla fonte creatrice, da Dio, esprimiamo il Divino in noi stessi e vediamo il Divino negli altri. Ti rendi conto che sei un Essere eterno che abita un corpo temporale. Il dubbio scompare quando passi oltre la mente e il desiderio e la brama cessano di essere forze trainanti. Gli sciamani affermano che questo chakra non può essere risvegliato attraverso la ricerca, ma che solo coloro che cercano possono trovare i suoi tesori e doni. Quando non funziona correttamente, l’individuo confonde le informazioni con la conoscenza, quando le energie di questo chakra si distorcono, si traducono in arroganza spirituale ed autoesaltazione.

SETTIMO CHAKRA

  • Elemento: Pura Energia
  • Colore: Viola
  • Aspetti del corpo: pelle, cervello, equilibri ormonali
  • Istinto primario: etica universale
  • Aspetti psicologici: altruismo, integrità, saggezza
  • Ghiandole: pineale
  • Semi/potenzialità: sono il potenziale per la trascendenza e l’illuminazione
  • Espressioni negative: psicosi, regressione, cinismo, regressione spirituale mascherata da illuminazione.

Coloro che hanno dominato il Settimo Chakra ottengono poteri insoliti tra cui il ricordo di antiche memorie appartenenti alla coscienza collettiva dell’Umanità. Gli individui che padroneggiano i doni di questo chakra comprendono che il fiume della Vita scorre oltre la forma e l’assenza di forma, oltre l’esistenza e l’inesistenza, conoscono l’infinito indipendentemente dal tempo o dalla forma.

OTTAVO CHAKRA

  • Elemento: Anima
  • Colore: Oro
  • Aspetti del corpo: questo è l’architetto del corpo
  • Istinto primario: trascendenza
  • Aspetti psicologici: nessuno
  • Ghiandole: nessuna
  • Semi/potenzialità: sono il potenziale per l’atemporalità
  • Espressioni negative: sono i modelli di malattia che contiene e il potenziale per l’orrore cosmico come quello sperimentato da coloro che sono catturati tra i mondi dello spirito e della materia, né viventi né morti, essi sono intrappolati in un regno da incubo da cui non possono risvegliarsi.

Nell’Ottavo Chakra sperimentiamo una profonda unione, non solo con tutta la Creazione che avviene nel Settimo Chakra, ma con il Creatore. Il Creatore è ineffabile e non può essere incapsulato in un’immagine che possa essere trattenuta dai nostri sensi. Questo centro è collegato al dominio archetipo, alle immagini ed ai ricordi originali che appartengono al collettivo umano.

NONO CHAKRA

  • Elemento: Spirito
  • Colore: Bianco chiaro traslucido
  • Aspetti del corpo: nessuno
  • Istinto primario: liberazione
  • Aspetti psicologici: nessuno
  • Ghiandole: nessuna
  • Semi/potenzialità: potenziale per l’infinito
  • Espressioni negative: nessuna.

I Chakra del Cielo (Ottavo e Nono) sono alimentati dalla più sottile delle energie spirituali. Il Nono Chakra rappresenta il Sé che non è mai nato e che non morirà mai, è precedente al tempo e non entra mai nel fiume attraverso il quale scorre il tempo, è prima dello spazio ed esisteva prima che l’Universo si manifestasse. Il processo del Nono Chakra è la capacità di mantenere un segreto anche a te stesso; il segreto è che, molto tempo fa, quella immensa forza che conosciamo come Dio, ha deciso, dal suo posto nel vuoto non manifesto, di sperimentare sé stessa, così si è manifestata 12 miliardi di anni fa come una singolarità, da cui si è formata tutta la materia del nostro Universo. L’immensa forza ha continuato ad esplorare sé stessa attraverso tutte le forme di vita; tuttavia, poiché l’immensa forza era onnipresente e onniscente, anche ognuna delle sue manifestazioni possedeva queste qualità, pertanto ha dovuto mantenere la natura del suo Essere un segreto anche a sé stessa per conoscersi attraverso le sue diecimila forme.

Il presente articolo è la trascrizione di un video del Dott. Alberto Villoldo, psicologo, antropologo, medico, ricercatore, autore di origine cubana, cittadino americano.

Buona vita!

Cinzia Malaguti