Il Carnevale Storico Persicetano

San Giovanni in Persiceto si trova in provincia di Bologna; qui si svolge un Carnevale Storico che nacque nel lontano 1874. Ispirato alla maschera di Bertoldo, il Carnevale Storico Persicetano è teatro in piazza, ironico, divertente, irriverente; è in piazza che si svolgono i cosiddetti “spilli”: l’evoluzione del carro allegorico e dei suoi “attori” che raccontano e sorprendono.

carnevale storico persicetano
Carnevale Persicetano 2020, Società Corsari

I carri in piazza raccontano una storia, di solito di attualità politica o sociale; la piazza diventa teatro, il carro si apre, si trasforma, gli “attori”, più o meno mascherati, recitano la loro parte di commedia ed il risultato è una rappresentazione dai contenuti anche di alto livello architettonico, pittorico, teatrale. Lo svolgimento di alcuni temi sociali risulta, talvolta, persino commovente, come nell’edizione 2020 dove la società Maistof ha messo in scena il tema della violenza familiare sulle donne.



carnevale storico persicetano
Carnevale Storico Persicetano 2020, Società Gufi

Il Carnevale Persicetano è parte integrante della persicetanità dei suoi abitanti, alcuni impegnati direttamente e per diversi mesi nella costruzione ed allestimento dei carri, mentre gli altri attendono la fatidica domenica di carnevale per assistere allo spettacolo degli “spilli” e scommettere sui vincitori, che vengono proclamati la domenica successiva. La parola d’ordine è divertirsi, prendendosi un po’ in giro e distraendosi allegramente dalle difficoltà del quotidiano, ma non mancano rappresentazioni che mirano a sensibilizzare su temi di grande e seria attualità. La competizione è grande tra le società carnevalesche di prima categoria perché nessuno vuole la bandiera nera che significa retrocessione tra i carri di seconda categoria e tutte aspirano con orgoglio alla bandiera bianca del primo classificato.

carnevale storico persicetano
Carnevale Storico Persicetano 2020, Società Afidi nella Scarpa

Il risultato del lavoro delle società carnevalesche viene valutato da una giuria che cambia di anno in anno ma che è sempre composta da super esperti. Sono tre: uno valuta pittura e scultura, un altro architettura e costruzione, un altro soggetto e svolgimento. Tra i giurati ci sono stati nomi famosi come Michele Serra, Giancarlo Basili (scenografo cinematografico) o, comunque, qualificati (architetti, professori, ecc.).



Il Carnevale Persicetano è storico perché quello del 2020 è la 146° edizione, nacque nel lontano 1874. E’ la maschera di Bertoldo, nata dalla penna di Giulio Cesare Croce, ad aver ispirato ed ispirare tuttora il Carnevale Persicetano. Bertoldo è la quintessenza dell’arguzia, della scaltrezza, dello sberleffo irriverente, del linguaggio essenziale, diretto, immediato, fatto di cose concrete e quotidiane. Ecco, per questo ed altre cose ancora, Bertoldo è – da sempre – l’ispiratore del Carnevale Persicetano.

Carnevale Storico Persicetano 2020

Alle società di prima categoria si aggiungono mascherate singole e di gruppo. Sfilano per il corso del paese e dopo lo “spillo” in piazza, nella settimana che precede la lettura del verdetto, in paese non si parla d’altro, chi arriverà primo, chi secondo, chi …, ognuno fa il proprio pronostico e l’attesa – per chi tanto ha lavorato per il suo carro – è altissima. Per chi non avesse visto bene o volesse rivedere gli “spilli”, un’apposita proiezione al cinema (che avviene nella settimana antecedente le premiazioni) alimenta la partecipazione alla festa del Carnevale Storico Persicetano. La sera del lunedì successivo le premiazioni, invece, si tiene il “Processo del lunedì“; alla presenza dei giurati, il popolo del Carnevale e gli insoddisfatti dei risultati non risparmiano critiche e pretendono da loro una, due, tre, mille spiegazioni.



Il Carnevale Persicetano 2020 si svolge nelle giornate del 16 febbraio (spilli) e 23 febbraio (premiazioni).

Cinzia Malaguti

2 pensieri riguardo “Il Carnevale Storico Persicetano

I commenti sono chiusi