Il disastro ambientale del lago Aral

Il lago Aral si trova in Kazakistan, alla frontiera con l’Uzbekistan. Era una delle meraviglie del pianeta, ma in appena 50 anni la sua superficie si è ridotta del 75 % a causa della coltivazione intensiva del cotone. I canali d’irrigazione costruiti dappertutto hanno finito per prosciugare questo lago salato di origine oceanica. Sulle rive del lago prosperavano villaggi ed attività umane, prosciugate insieme con il lago. Forse, però, non tutto è perduto.

Leggi il seguito