Van Gogh Alive

Van Gogh era uomo inquieto e solitario che cercava di sublimare il suo fuoco interiore attraverso la pittura; egli amava dipingere la natura "Se ami veramente la natura troverai la bellezza ovunque" diceva. Un'occasione per conoscere meglio questo artista è anche attraverso le sue parole come nella pregevole esperienza multimediale Van Gogh Alive.

1881
Van Gogh Alive Firenze 2015

Il primo e unico dipinto di Vincent Van Gogh venduto in vita è stato “Il vigneto rosso“, così si può ben dire che Van Gogh sia tra quegli artisti che la sorte ha assegnato fama ed onori dopo la morte.

Il vigneto rosso di Van Gogh
Il vigneto rosso di Van Gogh

Van Gogh nasce in Olanda nel 1853 con la passione per il disegno, ma il padre religioso protestante, così teso ad impartirgli norme severe, non lo aiutò a sviluppare le sue doti, così Van Gogh fece da sé e solo verso i trent’anni si dedicò alla pittura a tempo pieno, spinto dalla forza delle sue emozioni; “Sogno di dipingere e poi dipingo il mio sogno“, “Le emozioni sono a volte così forti che le pennellate arrivano come parole“, “La poesia ci circonda ovunque ma metterla sulla carta non è ahimè così semplice come osservarla“, “L’amore è una cosa eterna, il suo aspetto può cambiare ma non la sua essenza“.

Uomo inquieto ed incline a crisi depressive, quando dipingeva stava bene; la pittura era per lui una forma di elevazione, il modo di trovare la bellezza, per sublimare il suo fuoco interiore; “Nelle tele desidero dipingere qualcosa di rassicurante“, “Il dovere di ogni pittore è di cercare di mettere un’idea nel proprio lavoro“,

Van Gogh Alive Firenze
Van Gogh Alive Firenze
Van Gogh Alive Firenze
Van Gogh Alive Firenze

E’ attraverso i colori che Van Gogh esprime le sue emozioniQuant’è bello il giallo, rappresenta il sole“, “Ho cercato di esprimere attraverso il rosso ed il verde le passioni terribili dell’umanità“, “Il pittore del futuro userà il colore in una maniera che non ha precedenti“, “Le grandi cose sono fatte dalla somma di molte piccole cose“.

I suoi soggetti sono i paesaggi, ma anche nature morte di fiori ed autoritratti. “Se ami veramente la natura troverai la bellezza ovunque“, “E’ osservando a lungo le cose che ci è permesso di maturare e trarne un significato più profondo“.

Van Gogh Alive Firenze
Van Gogh Alive Firenze
Van Gogh Alive Firenze 2015
Van Gogh Alive Firenze 2015

Un’occasione per conoscere meglio Van Gogh attraverso le sue parole, oltre che attraverso le immagini dei suoi dipinti più famosi, è l’originale esperienza multimediale Van Gogh Alive allestita a Firenze nella Chiesa sconsacrata di Santo Stefano al Ponte, a 50 metri dal Ponte Vecchio, fino al 2 giugno 2015.

Leggi anche Vincent Van Gogh: l’uomo e la terra.

Cinzia Malaguti