Ungheria: BUDAPEST eggiando

Arrivi a Budapest e non è … amore a prima vista: una città a tratti un po’ decadente ed a tratti un po’ fascinosa. Ma dopo aver “assaggiato” un po’ di storia ungherese, dopo aver “gustato” un po’ di atmosfera danubiana e dopo aver “brindato” ad un panorama mozzafiato serale, una scintilla nel vostro cuore vi ricorderà che vi siete già innamorati di Budapest.

Leggi tutto

Week-end in Slovenia

Ho trascorso un week-end in Slovenia, in visita alle sue località più importanti e frequentate: Grotte di Postumia, Lubiana e Lago di Bled. Seguitemi in questo mio racconto, dove troverete suggerimenti utili per la vostra visita in Slovenia.

Leggi tutto

Germania: Monaco ed i Castelli della Baviera

Monaco di Baviera, la città dell’Oktoberfest, piacevole, solare ed animata, ha una bella piazza, ma anche qualche copiatura monumentale di troppo, ma ben fatta. I Castelli della Baviera sono gioielli incastonati in un paesaggio di laghi, colline verdi e montagne innevate. In questo articolo trovi traccia, informazioni e consigli per una breve vacanza di tre giorni in Baviera.

Leggi tutto

Non solo Barcellona, in auto in Catalogna con tappe nel Sud della Francia

Montpellier, Barcellona, Tarragona, Deltebre e, risalendo verso l’Italia, Costa Brava, Figueres, Nimes, totale Kilometri 2500 in quattro giorni. E’ un piccolo tour nelle vestigia romane in Francia ed in Spagna con tappe a sud della Catalogna, nel delta dell’Ebro, e a nord, in Costa Brava ed a Barcellona. Ve lo racconto un po’!

Leggi tutto

Polonia: Cracovia e dintorni, tra sacro e profano

Ho visitato la regione di Cracovia e qui vi racconto le mie impressioni e le bellezze da non perdere. La regione di Cracovia vive tra sacro e profano: Cracovia ha i suoi templi del consumismo, Auschwitz ricorda gli orrori del passato e Czestochowa raccoglie milioni di pellegrini in adorazione della “Madonna nera”, ma c’è anche la miniera di Wieliczka con la sua ricca cappella nelle viscere della terra.

Leggi tutto

Repubblica Ceca: il fascino di Praga

Dalla mia visita di Praga ecco ciò che la caratterizza e la distingue, non solo da un punto di vista storico-architettonico-culturale, ma anche per la traccia emozionale che lascia. Dai palazzi costruiti dai cattolici davanti alla Chiesa protestante di Santa Maria di Tyn per nascondere il culto ribelle, alla Torre dell’Orologio con lo scheletro a ricordarci che ogni ora che passa è un’ora in meno di vita, alle belle Sinagoghe, per finire con un bicchierino di Becherovka.

Leggi tutto