Rocca del Leone di Sigiriya e altre bellezze in Sri Lanka

Una vacanza in Sri Lanka non è tra le mete più gettonate, ma vi assicuro che riserva sorprese storiche e naturalistiche di grande fascino e bellezza; la Rocca del Leone di Sigiriya ne è un bel esempio. Abbinate una settimana in Sri Lanka con una settimana nelle vicine isole Maldive ed il divertimento è assicurato.

Sono stata in Sri Lanka quasi trent’anni fa, ma l’immagine di quell’imponente rocca che spunta in mezzo alla foresta tropicale, che si sale attraverso una scalinata a serpentina, il cui inizio è annunciato da due enormi artigli di leone in pietra, è ancora viva nella mia memoria.

Rocca del Leone di Sigiriya, scalinata
Rocca del Leone di Sigiriya, scalinata
Sulla Rocca del Leone di Sigiriya
Sulla Rocca del Leone di Sigiriya

La Rocca del Leone di Sigiriya,  Patrimonio dell’Umanità Unesco, si trova nel centro dell’isola di Sri Lanka; sulla sommità di quest’imponente rocca di circa duecento metri di altezza, nel V secolo, il re cingalese Kassapa fece costruire un magnifico palazzo nel quale si trasferì insieme alla sua corte. Kassapa aveva bisogno di un luogo isolato e strategico dove costruire il suo palazzo reale, non tanto per difendersi da nemici esterni, quanto dai suoi famigliari. Kassapa, infatti, fu un re parricida ed usurpatore; risentito per il favoritismo mostrato dal padre, re Dhatusena, nei confronti dell’altro figlio, Moggallana, si ribellò, uccise il padre ed usurpò il trono; poi trasferì la sua corte sulla Rocca del Leone di Sigiriya, sulla cui cima fece costruire il magnifico palazzo.

La Rocca del Leone di Sigiriya vista dall'alto
La Rocca del Leone di Sigiriya vista dall’alto

Che il palazzo fatto erigere dal re Kassapa in cima alla Rocca di Sigiriya fosse magnifico ce lo dicono i testi giunti fino a noi, come il Mahavamsa, perché da ciò che è rimasto poco si deduce; di certo, è evidente l’estensione della struttura e la presenza di giardini terrazzati con vasche, aiuole e grotte. I fastosi giardini reali sorprendono per la loro grandiosità, per la disposizione geometrica e per la presenza di numerosi bacini d’acqua.

Panoramica dalla Rocca del Leone di Sigiriya
Panoramica dalla Rocca del Leone di Sigiriya

Un’altra bellezza della Rocca-fortezza del Leone di Sigiriya sono le pitture murali, rappresentanti donne voluttuose, conservate in gallerie o grotte, scavate nella roccia e protette da un parapetto, a cui si accede lungo il percorso di salita in cima alla rocca.

Rocca del Leone di Sigiriya, pitture murali
Rocca del Leone di Sigiriya, pitture murali

La Rocca del Leone di Sigiriya non è l’unica attrazione in Sri Lanka. In Sri Lanka potrete anche visitare i resti delle antiche capitali del Paese: Anura-dhapura (dal secolo IV a.C. al XI d.C.) e Palonnaruwa (dall’VIII al XIV secolo d.C.). Le loro rovine furono scoperte da un soldato inglese nel 1820, quando l’allora denominata Isola di Ceylon divenne una nuova colonia dell’Impero Britannico; sotto la dominazione britannica, l’isola divenne famosa per le estese piantagioni di tè, la cui bevanda tanto piacque agli inglesi e non solo. L’antica città di Polonnaruwa è anch’essa sito Patrimonio dell’Umanità Unesco. La città sacra di Anuradhapura è sito Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Anuradhapura, Sri Lanka
Anuradhapura, Sri Lanka
Il sito archeologico di Polonnaruwa
Il sito archeologico di Polonnaruwa

La visita ad una piantagione di tè a Kandy è un altro must della visita di questo tranquillo e delizioso Paese. A Kandy potrete visitare anche il Tempio del Sacro Dente; la città sacra di Kandy è Patrimonio dell’Umanità Unesco.  Interessante da visitare è anche il Tempio d’oro di Dambulla, un tempio scavato nella roccia e ben conservato, anch’esso Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Sri Lanka, Kandy, interno del Tempio del Sacro Dente
Sri Lanka, Kandy, interno del Tempio del Sacro Dente
Sri Lanka, Tempio d'oro di Dambulla
Sri Lanka, Tempio d’oro di Dambulla

Quando andare in Sri Lanka. Il periodo migliore per andare in Sri Lanka è nei mesi di gennaio, febbraio, marzo.

Il video della mia vacanza in Sri Lanka è ricavato da una serie di diapositive, pertanto perdonate la bassa risoluzione.

A presto!

Cinzia Malaguti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *