Israele i luoghi di Gesù

E’ difficile per chi è andato in Israele dimenticare le molteplicità che la caratterizzano: molteplicità di culture, molteplicità di religioni, molteplicità di risorse, molteplicità di paesaggi, molteplicità di ricchezze, molteplicità di povertà, molteplicità di contraddizioni, molteplicità di tensioni. In un precedente articolo ho fatto una panoramica di cosa vedere in Israele, qui voglio invece focalizzare l’attenzione sui luoghi di Gesù.

Betlemme, innanzi tutto. Betlemme si trova a circa 10 km da Gerusalemme, in Cisgiordania; i Vangeli di Matteo e Luca raccontano della nascita di Gesù a Betlemme, ma gli storici ritengono più probabile che la nascita di quel profeta, che le autorità della Galilea ritenevano un pericoloso rivoluzionario, avvenne a Nazareth, come peraltro citato nei primi Vangeli di Marco e Giovanni; si pensa che l’indicazione di Betlemme, da parte dei discepoli Matteo e Luca, come luogo di nascita di Gesù, fosse un tentativo di adattamento alle profezie messianiche. Comunque, nella Basilica della Natività di Betlemme una grande stella d’argento ne indica il luogo, vero o presunto, di nascita. La Basilica della Natività è Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Betlemme, Basilica della Natività, interno
Betlemme, Basilica della Natività, interno

Nazareth è, allora, il luogo di nascita di Gesù, comunque il luogo dove Gesù vi abitò durante la sua infanzia e giovinezza. Secondo i Vangeli, a Nazareth avvenne l’Annunciazione, ossia l’annuncio a Maria (madre di Gesù) da parte dell’arcangelo Gabriele della prossima nascita di Gesù; la Basilica dell’Annunciazione, costruita in epoca moderna, sorge sul luogo in cui, secondo la tradizione cristiana, avvenne tale evento. Oggi Nazareth è abitata principalmente da musulmani.

Nazareth, Basilica dell'Annunciazione, la grotta dell'Annunciazione
Nazareth, Basilica dell’Annunciazione, la grotta dell’Annunciazione

Il lago di Tiberiade, chiamato anche Mare di Galilea, si trova vicino a Nazareth e, secondo i Vangeli, fu il luogo principale della predicazione di Gesù; essi narrano che Gesù visitò più volte molte località poste sulle rive del lago, attraversandolo spesso in barca. Il lago di Tiberiade è il più grande lago d’acqua dolce d’Israele ed, essendo situato a 213 metri sotto il livello del mare, è anche il lago d’acqua dolce sotto il livello del mare più grande della Terra. Il Mar Morto è pure posto sotto il livello del mare ed è più grande del lago di Tiberiade, ma è un lago d’acqua salata.

Lago di Tiberiade
Lago di Tiberiade

Gerusalemme è una delle città più affascinanti del mondo; la città vecchia di Gerusalemme è Patrimonio dell’Umanità Unesco; vi si trova la concentrazione maggiore di siti storici e religiosi: il quartiere ebraico, il quartiere cristiano, il quartiere armeno e il quartiere musulmano convivono gli uni attaccati agli altri; passeggiando avvertirai con i tuoi sensi la zona in cui ti troverai, saranno i colori, gli odori, gli usi e i costumi ad indicartelo. Qui parliamo dei luoghi di Gesù, quindi vi parlo del quartiere cristiano. Nel quartiere cristiano, è la Basilica del Santo Sepolcro a farla da padrona, costruita nel luogo che la tradizione indica essere quello della crocifissione, unzione, sepoltura e resurrezione di Gesù. La Basilica del Santo Sepolcro è luogo sacro di sei confessioni cristiane, tra le quali quella dei cattolici e quella degli ortodossi greci e armeni. Sotto il pavimento del Coro dei Canonici sono state rinvenute le fondazioni della precedente basilica costantiniana, detta Martyrion. La cupola è coperta da mosaici in stile bizantino.

Gerusalemme, Basilica del Santo Sepolcro
Gerusalemme, Basilica del Santo Sepolcro
Gerusalemme, Basilica del Santo Sepolcro, Calvario
Gerusalemme, Basilica del Santo Sepolcro, Calvario
Gerusalemme, Basilica del Santo Sepolcro, Altare della crocifissione
Gerusalemme, Basilica del Santo Sepolcro, Altare della crocifissione

Su un’altura sulle rive del Mar Morto, infine, ma sul versante in territorio della Giordania, si trova la fortezza di Macheronte, dove Erode, re di Galilea, imprigionò e fece decapitare Giovanni Battista, il maestro di Gesù. Dalla spiaggia di Ein Gedi, sul versante israeliano del Mar Morto, dopo esservi applicati il fango nero ricco di minerali ed aver fatto un bagno nelle sue acque molto salate, gettate lo sguardo sull’altra sponda, noterete l’altura della fortezza di Macheronte.

Consigli pratici per organizzare al meglio la tua vacanza pellegrinaggio nei luoghi di Gesù li trovi su Welcome to Israel e Viaggiare Sicuri.

Cinzia Malaguti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *