Cinema – Vittoria e Abdul

Vittoria e Abdul è un film tratto dalla storia vera dell’amicizia tra la regina Vittoria ed il suo segretario indiano Abdul. La vicenda si colloca negli ultimi anni di vita della regina del Regno Unito e imperatrice d’India, morta nel 1901. Il film è tra il malinconico e l’agrodolce, ma risulta complessivamente gradevole e ben fatto.

Vittoria e Abdul in una scena del film

Vittoria e Abdul, basato sull’omonimo libro, descrive e racconta l’affetto che, sin da subito, la regina Vittoria provò per colui che si presentò quale umile servitore. Circondata da una corte di opportunisti e spioni, a Vittoria piacque la semplicità e la saggezza di quel servitore indiano, al punto da promuoverlo presto a segretario personale, nonostante l’opposizione della corte. Il film racconta come Vittoria vide in lui quell’amico fedele e protettivo di cui tanto sentiva il bisogno, a causa di una corte un bel po’ serpe. Il film mette in rilievo l’apertura mentale di Vittoria ed il suo essere assolutamente lontana da ogni forma di razzismo; fu durante il suo regno che venne abolita la schiavitù. Dopo la morte di Vittoria, i registri con la corrispondenza fra la regina e Abdul furono distrutti, ma nel 2010 fu trovato il diario di Abdul che svelò quell’amicizia complessa e articolata. Vittoria è la trisavola dell’attuale regina d’Inghilterra, Elisabetta II.

Vittoria è interpretata dalla brava Judi Dench che ricorderete nei panni di M nella serie James Bond ed in quelli di Philomena nell’omonimo bellissimo film. Nei panni di Abdul c’è il bel Ali Fazal. Il film è stato girato nei pressi della Osborne House sull’Isola di Wight, nel sud della Gran Bretagna.

Buona visione!

Cinzia Malaguti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *