Insonnia rimedi naturali

Insonnia rimedi naturali

Il sonno è un alleato della salute: ristora, rigenera, rinforza; a volte, però, può succedere di girarsi e rigirarsi nel letto senza riuscire a prendere sonno. I nonni dei nostri nonni sapevano che contro l'insonnia sono alleate preziose meravigliose erbe: la Valeriana, la Passiflora, la Verbena, la Melissa, la Lavanda. Ecco come utilizzarle.

Tisana alla melissa
image_pdfimage_print

Il sonno è un alleato della salute: ristora, rigenera, rinforza; a volte, però, può succedere di girarsi e rigirarsi nel letto senza riuscire a prendere sonno; i motivi possono essere tanti, anche i primi caldi, a cui non siamo abituati, possono darci difficoltà ad addormentarci. I nonni dei nostri nonni sapevano che contro l’insonnia sono alleate preziose meravigliose erbe: la Valeriana, la Passiflora, la Verbena, la Melissa, la Lavanda. Ecco come utilizzarle contro l’insonnia.

In caso di difficoltà a prendere sonno, una vera alleata è sempre stata la tradizionale tisana in cui si uniscono due erbe straordinarie come la Valeriana e la Passiflora; bevetela almeno 30-45 minuti prima di andare a letto.

Se la vostra insonnia è legata ad uno stato generale di stress accumulato si possono consigliare due metodi congiunti: innanzi tutto fate un bel bagno caldo serale dove all’acqua avrete aggiunto olio essenziale di Lavanda, ne otterrete un effetto rilassante dovuto alla combinazione del calore con l’essenza; durante la giornata, poi, prendete due o tre tazze di tisana di Verbena e Melissa che hanno la riconosciuta proprietà, non solamente di aiutare a favorire un sonno naturale, ma anche di nutrire il sistema nervoso rinforzandolo contro gli effetti dello stress.

Provenza, campi di lavanda presso Valensole
Provenza, campi di lavanda presso Valensole

In commercio si trova facilmente la Melissa in bustine già pronte per l’infuso; io ho l’abitudine di bere questa tisana alla sera, dopo cena, non solo per favorire un sonno ristoratore, ma anche per facilitare la digestione grazie alle proprietà della bevanda calda.

Per quanto riguarda l’olio essenziale di Lavanda, provate anche a metterne una goccia sul cuscino dove vi coricate, ne apprezzerete l’effetto rilassante, oltre al piacere del suo aroma. D’inverno, poi, mettetene alcune gocce nel contenitore d’acqua del termosifone: oltre a profumare l’ambiente, vi donerà tranquillità.

Con questi metodi semplici e tradizionali si aiuta l’organismo a dormire e a rigenerarsi.

Cinzia Malaguti

ARTICOLI SIMILARI

Nessun Commento

Lascia un commento

* inserisci captcha