Come nacquero i Premi Nobel

Alfred Nobel è il padre dei premi Nobel che, ogni anno, vengono assegnati a studiosi distintisi per ricerche in fisica, chimica, medicina, letteratura e nelle attività a favore della pace e del disarmo. Leggi l'articolo per sapere come, dove, quando e perché dei Premi Nobel.

303
Premio Nobel

Alfred Nobel è il padre dei premi Nobel che, ogni anno, vengono assegnati a studiosi distintisi per ricerche in fisica, chimica, medicina, letteratura e nelle attività a favore della pace e del disarmo.

Alfred Nobel in una fotografia
Alfred Nobel in una fotografia

Alfred Nobel (Stoccolma Svezia 1833-Sanremo Italia 1896) fu un chimico, poliglotta, industriale e inventore svedese, esperto in esplosivi. Durante la sua vita, Nobel accumulò fama e ricchezza, soprattutto a seguito della sua invenzione più famosa: la dinamite. Era il 1867 quando Alfred Nobel osservò, nel corso dei suoi esperimenti, che la diatomite, una roccia silicea di natura organica, assorbiva la nitroglicerina e la rendeva più stabile e sicura da maneggiare; Alfred la chiamò dinamite, dal greco dynamis “potere”.

dinamite, Alfred NobelAlla sua morte, Alfred Nobel possedeva 360 brevetti per le sue invenzioni e 90 fabbriche in tutto il mondo, tuttavia era un uomo solitario e amante della vita ritirata e semplice, non si sposò mai ed ebbe poche amicizie femminili. La sua ingente eredità non fu distribuita tra i parenti che, peraltro, non amava, ma ad un progetto: la fondazione per i premi Nobel.

La nascita dei premi Nobel è, quindi, frutto di un lascito testamentario. Alla sua morte, la fortuna personale ammontava a 33 milioni di corone svedesi, ma solo 100 mila corone andarono ai parenti; tutto il resto sarebbe stato utilizzato per dare origine ad una fondazione che ogni anno avrebbe premiato studiosi e ricercatori e della cui istituzione incaricò due collaboratori: Ragnar Sohlman e Rudolf Lilljeqvist. E’ probabile che questo progetto umanitario e filantropico sia dovuto ad una sorta di compensazione della sua attività nel campo degli armamenti.

Il testamento di Alfred Nobel designava una serie di istituzioni come incaricate della consegna dei premi: l’Accademia Reale Svedese delle Scienze si sarebbe occupata dei premi di fisica e chimica, il Karolinska Institutet avrebbe consegnato quello per la medicina e l’Accademia di Stoccolma avrebbe stabilito quello per la letteratura, mentre il premio per la Pace era affidato al Parlamento della Norvegia, Paese che al tempo si trovava sotto la sovranità svedese.

Accademia Reale Svedese delle Scienze
Accademia Reale Svedese delle Scienze

Non fu facile per i due ingegneri incaricati costituire ed avviare la fondazione voluta da Nobel, ma alla fine riuscirono nell’impresa. Nel 1900 fu, infatti, istituita la Fondazione Nobel e durante l’anno seguente vennero consegnati i primi premi. Da allora, la consegna dei Premi Nobel è un appuntamento annuale molto atteso, ma non sono mancate le polemiche. Al riguardo, fa scalpore la nomina al premio Nobel per la Pace nel 1939 a Hitler e nel 1945 a Stalin; più recentemente, la scelta di assegnare il Nobel per la Letteratura al cantautore Bob Dylan è stata oggetto di critiche, mai sopite.

Premio Nobel, fronte e retro
Premio Nobel, fronte e retro

A parte qualche (grande) sbavatura, i premi Nobel rappresentano uno stimolo allo studio e alla ricerca scientifica e una gratificazione ineguagliabile agli studiosi che profondono tanto impegno nello sviluppo della scienza e della medicina. Per conoscere i vincitori dei vari Premi Nobel vai sul sito www.nobelprize.org

Cinzia Malaguti

 

Bibliografia:

Storica NG nr. 98

sito www.nobelprize.org

 

Lascia un commento

Prego scrivi il tuo commento!
Prego scrivi il tuo nome qui