mercoledì, giugno 28, 2017
Viaggiare

Viaggiare

image_pdfimage_print

54
Villa Smeraldi si trova a S. Marino di Bentivoglio, a 15 km da Bologna, nel cuore di un fresco parco all'inglese. Villa Smeraldi fu una residenza signorile, ma anche una tenuta agricola con tanto di abitazione del fattore, torre granaio, colombaia, ghiacciaia. La Villa, ottocentesca, oggi ospita il Museo della Civiltà Contadina e l'area verde comprende anche un frutteto a coltivazione biologica.

173
Dal traforo del Frejus a Lione e a Bordeaux, fino alla cosa atlantica di Arcachon, con la meravigliosa Duna di Pilat, passando per Chambery, Collonges-la-Rouge, i giardini di Eyrignac, Perigueux, Saint Emilion, Cognac, Poitiers, Saint Savin. Siamo nella Francia del centro-sud e l'itinerario che vado a raccontarvi vi stupirà per la varietà dei luoghi d'interesse.

92
Posta un po' in collina e un po' in pianura, Cesena guarda verso il mare Adriatico dall'alto della sua Rocca Malatestiana e custodisce un patrimonio culturale di manoscritti antichi nella sua Biblioteca Malatestiana, riconosciuta Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Cesena è una piccola cittadina romagnola, ma un grande centro storico-culturale, da visitare con curiosità.

121
Il Parco del Delta del Po è un luogo straordinario in continua evoluzione, ma la sua conformazione attuale è il risultato di un intervento voluto dall'uomo. La bellezza del suo paesaggio è data dalla bizzarria delle forme. Un'escursione in battello è un'esperienza meravigliosa per conoscere ed apprezzare questo ecosistema, Patrimonio dell'Umanità Unesco.

125
Palazzo Medici Riccardi fu la residenza voluta da Cosimo il Vecchio de' Medici nel 1430 a Firenze. Sobria ed essenziale, lungi dall'essere sfarzosa per precisa volontà di Cosimo, vide l'ascesa dei Medici in città. Custodisce un capolavoro del Rinascimento fiorentino: la Cappella dei Magi affrescata da Benozzo Gozzoli.

147
Dal David di Michelangelo al David di Donatello e al David del Verrocchio, scopriamo i capolavori di tre artisti che trovarono ispirazione nella Firenze Rinascimentale. Essi rappresentano una personale interpretazione del giovane David narrato nella Bibbia, ma racchiudono anche valori civici e politici. Vederli dal vivo è un'esperienza indimenticabile di rara bellezza.