giovedì, agosto 17, 2017

Torre Eiffel a Parigi: come, dove, quando e perché

La Torre Eiffel è un gigante di ferro di 312,27 metri in Champ de Mars a Parigi; fu voluta per celebrare il primo centenario della Rivoluzione Francese con l'edificio più alto al mondo, simbolo della civiltà industriale e che tutti potessero ammirare, in occasione dell'Esposizione Universale del 1889. Dopo vent'anni doveva essere smantellata, invece è diventata emblema della città.

Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza

Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza sono state due figure centrali del Rinascimento milanese; salirono al governo ducale dopo un ventennio di tirannia dei Visconti e dopo tre anni di caotica Repubblica. Francesco fu un abile condottiero con ambizioni ducali, appoggiato dai Medici di Firenze, sposò Bianca Maria Visconti, figlia legittimata del duca Filippo Maria, colta e diplomatica, gli fu di grande aiuto nella gestione amministrativa del ducato.

Ordine Ospedaliero Cavalieri di Malta

L'Ordine ospedaliero Cavalieri di Malta fu un ordine militare di stampo religioso che caratterizzò le crociate contro i turchi ottomani e saraceni prima di insediarsi a Malta nel 1565. L'aspetto attuale della capitale di Malta, La Valletta, è il risultato degli interventi di fortificazione ed urbanistici voluti dall'Ordine dei Cavalieri Ospedalieri di San Giovanni in Gerusalemme, nome d'origine dei Cavalieri di Malta. Cosa vedere a La Valletta ricordando la storia.

Elisabetta Farnese, dal ducato di Parma a regina consorte di Spagna

Elisabetta Farnese, duchessa di Parma e ultima della famiglia Farnese con questo titolo, divenne regina consorte di Spagna sposando Filippo V Borbone rimasto vedovo. Elisabetta entrò alla corte di Spagna in tono dimesso, ma seppe essere efficace per collocare in posizioni d'influenza i figli, Carlo e Filippo, svantaggiati rispetto agli eredi di primo letto. Amore di madre. La Reggia di Colorno.

La diaspora degli ebrei

La diaspora degli ebrei iniziò con la conquista di Gerusalemme da parte dell'Impero Romano; migliaia di sopravvissuti vennero venduti come schiavi in Europa. Affrancati dalla schiavitù, divennero abili commercianti, poi prestatori di denaro, ma furono oggetto di falsità e persecuzioni, alimentate da interessi o invidie, capri espiatori con pochi periodi di relativa tranquillità.

Il Tesoro di Pouan

In un villaggio del nord-est della Francia, un contadino scoprì casualmente un tesoro risalente al V secolo, il Tesoro di Pouan, oggi conservato al Museo Saint-Loup di Troyes. Il ritrovamento in una pianura ritenuta teatro della battaglia dei Campi Catalaunici e la ricchezza del tesoro, ne ha fatto ipotizzare l'appartenenza ad un re visigoto, Teodorico I.