mercoledì, giugno 28, 2017
Consigliare

Consigliare

image_pdfimage_print

131
Lasciati andare è un film carinissimo con Toni Servillo in una parte insolitamente divertente, con Veronica Echegui spumeggiante attrice spagnola e con Carla Signoris ottima nel suo ruolo di spalla. E' satira di costume con un briciolo di amarezza di fondo che stempera i contenuti comici. Una ventata di leggerezza e di sano ottimismo, anche se con qualche stereotipo.

421
I pregiudizi di Dio è un romanzo poliziesco di Luca Poldelmengo, ben strutturato e dai temi aspri che ruotano intorno alla protezione di minori, il tutto organizzato in una trama che tiene bene il ritmo. I pregiudizi di Dio sono il bene ed il male, categorie che, nella realtà dei fatti narrati, hanno ben più elastici confini.

203
Beata ignoranza è un film commedia che prende di mira, in maniera ironica e divertente, la presunta divisione sociale e culturale legata all'uso dei social network e alla rete, tra chi è perennemente online e non potrebbe vivere senza il proprio smartphone e chi, invece, lo considera solo un aggeggio infernale. Film senza pretese, ma simpatico.

369
Il diritto di contare racconta la storia vera di Katherine Johnson, genio matematico afroamericano alle dipendenze della NASA, l'ente spaziale americano; Katherine ed altre due colleghe, con fierezza ed orgoglio, seppero far valere il loro talento sfidando le barriere razziste e sessiste negli anni Sessanta. Bella storia di grandi donne.

210
Il sangue dei baroni è un romanzo noir di Matteo Strukul ambientato nel mondo dei baroni universitari; viene raccontato, attraverso un intreccio romanzesco, un mondo di abusi e conflitti d'interesse di professori che hanno smarrito il senso del proprio compito e lo capiranno quando ormai sarà troppo tardi. Romanzo intrigante.

308
La La Land è un film sul jazz ed i sogni, musicale e sentimentale, tra tecniche cinematografiche ben riuscite, balli coreografici e costumi dai colori brillanti. Candidato a molti Oscar, qualcuno sicuramente andrà a segno. Superlativi il ballo sull'autostrada e la doppia sequenza iniziali. Ottima interpretazione di Emma Stone, mentre ho trovato un po' sottotono Ryan Gosling.